* INFORM *

INFORM - N. 240 - 18 dicembre 2001

Un artistico Presepe napoletano donato ai Vigili del fuoco di New York

ROMA - Con una solenne cerimonia organizzata dall'Associazione Internazionale Magna Grecia, di concerto con l'Associazione Regionale Culturale ARC della Campania, il 19 dicembre un presepe napoletano viene donato ai vigili del fuoco di New York. L'iniziativa è della Camera di Commercio di Napoli, e vuol essere un significativo gesto di amicizia della città di Napoli verso coloro che hanno pagato un durissimo tributo di sangue in occasione degli attentati alle Torri Gemelle dell'11 settembre scorso.

Il presepe, copia dei famosi presepi napoletani del diciottesimo secolo, è opera dei maestri del "Capan", il Consorzio del presepe artistico napoletano. Esso occupa una superficie di oltre cinque metri quadrati ed è composto da 110 pezzi, tra i quali primeggia un "elefantino" di 25 chili di peso. I vari pezzi sono realizzati secondo lo stile tradizionale napoletano: teste di terracotta, mani e piedi di legno, struttura dei corpi in canapa e ferro rivestita di seta e cotone. I re magi non porteranno in dono oro, incenso e mirra ma dei caschi da pompiere, simbolo delle vite donate l'11 settembre. Il presepe sarà esposto al pubblico nella chiesa di St. Michael's di New York e dopo le feste natalizie sarà conservato presso il NYC Fire Department. (Inform)


Vai a: