* INFORM *

INFORM - N. 239 - 17 dicembre 2001

Giancarlo Leo nuovo Ambasciatore d'Italia a Varsavia

ROMA - La Farnesina ha reso nota, a seguito del gradimento del Governo polacco, la nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri di Giancarlo Leo ad Ambasciatore d’Italia a Varsavia.

Nato a Roma il 20 luglio 1943, Leo si laurea in giurisprudenza presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1968. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio al Centro Cifra e Telecomunicazioni, alla Direzione Generale degli Affari Economici e alla Segreteria Particolare del Sottosegretario di Stato, dal 1972 al 1980 è Primo Segretario Commerciale alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso la CEE in Bruxelles, Primo Segretario Commerciale a Tel Aviv e Consigliere Commerciale a Mosca.

Rientrato al Ministero, dal 1980 al 1984 è alla Direzione Generale degli Affari Economici e, successivamente, al Gabinetto dell’Onorevole Ministro. Dal 1984 al 1986 è Primo Consigliere a Parigi. Rientrato a Roma, dal 1986 al 1989 è Vice Capo di Gabinetto dell’On. Ministro. Nel 1989 viene nominato Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 2a classe e, nello stesso anno, viene posto fuori ruolo per prestare servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri di cui, nel 1991, diviene Segretario Generale.

Dal 1993 al 1998 è Capo della Rappresentanza Diplomatica Permanente d’Italia presso l’UNESCO in Parigi. Rientrato al Ministero nel 1998, è Consigliere diplomatico del Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale. Dal 1999 è alla Direzione Generale per la Cooperazione Economica e Finanziaria Multilaterale nell’ambito della quale, dal 1 gennaio 2000, è responsabile dell’Unità per le autorizzazioni dei materiali d’armamento. (Inform)


Vai a: