* INFORM *

INFORM - N. 238 - 13 dicembre 2001

Il progetto Euro nella Scuola: un’occasione di stimolo e di confronto fra le nuove generazioni

ROMA - Il Comitato Euro, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Unione Europea, ha realizzato un progetto di comunicazione che vede come protagonisti gli studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado. Obiettivo dell’iniziativa è duplice: diffondere la conoscenza della nuova moneta e promuovere una cultura di integrazione europea. L’avvento dell’euro nei dodici stati membri dell’UEM costituisce per le nuove generazioni una occasione di crescita, di stimolo e di confronto. Risale al periodo romano l’introduzione di un unico sistema monetario basato sul sesterzio usato in tutti i territori dell’Impero. A quei tempi l’unificazione era un processo essenzialmente connesso alla conquista di territori mentre adesso avviene sotto una spinta consapevole di segno opposto: la stabilità economica del Vecchio Continente.

Il progetto Euro nella Scuola si propone di preparare adeguatamente gli studenti alla svolta epocale rappresentata dal cambio di moneta fornendo contestualmente ai docenti strumenti validi di tipo informativo e pedagogico. La spiccata capacità di adattamento al modo di pensare in euro ha consentito di polarizzare l’attenzione degli educatori sulle ragioni della scelta monetaria, la storia e le vicende dell’Unione Europea e dell’Unione economica e monetaria. In questo contesto si è tenuto conto del prezioso ruolo svolto dai ragazzi come moltiplicatori naturali dell’informazione all’interno della famiglia.

Tre sono i punti chiave del progetto: il sito Internet "Dall’euro all’Europa"; il concorso a premi per le scuole di ogni ordine e grado; la distribuzione di materiale informativo-formativo sull’euro predisposto dal Comitato Euro in collaborazione con l’Ufficio per l’Italia del Parlamento Europeo

Il sito Internet "Dall’euro all’Europa"(http://www.istruzione.it/euro/index.htm) costituisce uno spazio dedicato ai giovani, all’integrazione europea e all’euro. Il sito suggerisce percorsi di lavoro di carattere interdisciplinare che possono essere seguiti in piena autonomia da studenti e docenti. L’entrata in circolazione della moneta unica sottolinea la matrice culturale comune e promuove fra le nuove generazioni il senso di appartenenza alla cittadinanza europea. L’articolazione in tre sezioni (euro e società, euro e economia, euro, storia e letteratura) è completata da una mappa sull’euro che contiene la documentazione di base sull’uso della moneta, una finestra informativa sulle caratteristiche delle monete e delle banconote, una lente di ingrandimento per gli approfondimenti e una Europalestra interattiva che propone attività ludiche e istruttive per i più giovani.

Il Comitato Euro ha deciso di bandire nell’anno scolastico 2000-2001 un concorso a premi destinato agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Gli elaborati che sono stati oggetto di valutazione comprendono un gioco sull’euro per le scuole elementari, una storia illustrata per le scuole medie inferiori, la realizzazione di una campagna pubblicitaria sulla moneta unica per il biennio delle scuole medie superiori. Una sezione del concorso è poi riservata alle quinte classi degli istituti con indirizzo artistico o grafico e prevede la composizione di un disegno a mano libera finalizzato a una emissione filatelica speciale dal 2 gennaio 2002. La selezione delle candidature è avvenuta a livello provinciale, regionale e nazionale. Allo scopo di diffondere ulteriormente la conoscenza dell’euro fra gli studenti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha poi promosso, di concerto con il Comitato Euro, la realizzazione di una settimana dedicata all’euro. Il progetto prevede il coinvolgimento degli istituti scolastici in iniziative di vario genere organizzate a livello territoriale sul tema dell’euro. In occasione della "settimana dell’euro" si terrà in ogni provincia e a livello nazionale alla presenza del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, la premiazione del concorso scolastico indetto dal Comitato Euro e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Il Comitato Euro, in collaborazione con l’Ufficio per l’Italia del Parlamento Europeo, ha curato la realizzazione di materiale informativo destinato specificamente al pubblico più giovane. In particolare il libro illustrato "Camillo e l’euro", il cd rom interattivo "Viaggio in Europa – Speciale Euro", e una serie di videocassette monotematiche che costituiscono validi strumenti per una completa e aggiornata informazione su ciò che attiene alla nuova moneta e all’Unione Europea. (Inform)


Vai a: