* INFORM *

INFORM - N. 235 - 10 dicembre 2001

"L’alta via del gusto e dell’arte" a Palazzo Rospigliosi, a Roma

Il Trentino conquista la capitale con i prodotti tipici, il turismo e la cultura

ROMA - Si è rivelata assai frequentata, oltre che gradita, "L’alta via del gusto e dell’arte", la rassegna che ha visto il Trentino protagonista assoluto per tre giorni a Roma, nel suggestivo scenario di Palazzo Rospigliosi in via XXIV maggio. Dove, dal 7 al 9 dicembre, si è voluto offrire al pubblico capitolino e agli operatori dell’informazione della capitale la possibilità di incontrare la storia, l’arte, la cultura e la tradizione della nostra terra.

A fare gli onori di casa Remo Andreolli, assessore al commercio, cooperazione, lavoro e politiche comunitarie. "L’appuntamento – ha detto Andreolli – conclude una serie di manifestazioni che hanno offerto un’ottima vetrina al Trentino. Basti pensare alla manifestazione dedicata nella capitale al vino novello e nella quale proprio tre etichette trentine hanno conquistato i primi tre posti. E anche queste rassegne consentono di rafforzare ulteriormente l’immagine del Trentino. Questo grazie ad una strategia che intende promuovere il territorio nel suo complesso, partendo dai prodotti enogastronomici, dall’artigianato artistico, dalla cultura". Alla manifestazione romana era atteso anche Marco Benedetti, assessore all’industria e al turismo, ma un contrattempo gli ha impedito di essere presente. Il suo saluto è stato ovviamente portato dal collega di Giunta, Remo Andreolli, e dagli altri protagonisti della "tre giorni".

Momento clou della manifestazione le conferenze stampa dell’Apt del Trentino, per la presentazione della stagione turistica invernale trentina, e del Museo Castello del Buonconsiglio per la presentazione in anteprima del principale evento artistico-culturale del Trentino 2002 con la mostra, al Castello del Buonconsiglio, "Il Gotico nelle Alpi". All'iniziativa ha partecipato anche la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Trento con il presidente Adriano Dalpez. Dopo la conferenza stampa la "tre giorni" di Palazzo Rospigliosi ha saputo unire degustazione dei vini e dei prodotti tipici trentini ad una proposta integrata del territorio (natura, turismo, arte, cultura, artigianato, sapori) capace di rafforzarne l’immagine.

"L’alta via del gusto e dell’arte" è stata così la degna conclusione di una comunicazione integrata del territorio-prodotto pensata con la programmazione di incontri collegati al turismo, all’arte e all’enogastronomia, con degustazioni guidate, dimostrazioni pratiche di cucina, incontri sull’offerta agroalimentare del Trentino (con ricette a base di mele, formaggi, polenta, trote, carni lavorate e dolci tipici come lo zelten e lo strudel accompagnate da un vino trentino appositamente scelto).

A Palazzo Rospigliosi sono stati protagonisti anche gli alunni delle scuole elementari di Roma, i responsabili di Sci Club, Circoli aziendali e amanti della montagna – tra loro Tone Valeruz, campione fassano dello sci estremo -, i presepi, una mostra sulla montagna, un concerto di musica da camera. (Inform)


Vai a: