* INFORM *

INFORM - N. 235 - 10 dicembre 2001

Retrospettiva di Rossellini all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles

BRUXELLES - Si è conclusa, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, la retrospettiva "Roberto Rossellini: dall’estetica della realtà alla modernità del cinema", inaugurata il 13 novembre scorso con un convegno internazionale sul tema " Rossellini, punto di riferimento delle cinematografie mondiali", presieduto dal figlio Renzo Rossellini, al quale sono intervenuti numerosi critici, registi, studiosi e discepoli del grande Maestro. Per l’occasione, l’Istituzione Rossellini ha promosso e realizzato una raccolta di scritti del regista curata da Edoardo Bruno ed intitolata Il mio Cinema" con recensioni di Renzo Rossellini, Roberto Zaccaria ed altri.

L’incontro è stato seguito dalla proiezione del film di Martin Scorsese "Il mio viaggio in Italia" avvenuta al Palais des Beaux Arts di Bruxelles, alla presenza di duemila spettatori. Il film di Scorsese (quattro ore di proiezione dense di lunghi estratti e di immagini indimenticabili del grande cinema italiano) è una grande lezione sul cinema italiano e rappresenta un omaggio appassionato e affascinante al neorealismo e ai grandi cineasti italiani che il regista italo-americano riconosce come i suoi maestri: Rossellini, innanzitutto, poi De Sica, Visconti , Fellini…senza dimenticare Blasetti, Camerini…

La retrospettiva dell’opera cinematografica di Roberto Rossellini, avvenuta nel teatro dell’Istituto Italiano di Cultura, è iniziata con la presentazione di alcuni cortometraggi giovanili del regista, ed ha offerto un’ampia panoramica della successiva produzione cinematografica relativa agli anni della guerra, ai grandi capolavori del neorealismo del dopoguerra, ai films che segnano l’uscita dal neorealismo attraverso la favola e la spiritualità, ai film intimisti dell’epoca di Ingrid Bergman, a quelli del ritorno a un cinema classico e, infine, alle rappresentazioni storico- didattiche.

L’evento è stato organizzato congiuntamente dall’Istituzione Roberto Rossellini, dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e da Sintesi Europa, con il sostegno del Ministero per i Beni e le attività Culturali. E’ stato realizzato anche grazie alla collaborazione di importanti istituzioni cinematografiche italiane quali: Cinecittà Holding, la Scuola Nazionale di Cinema- Cineteca Nazionale e l’ Istituto Luce, ma anche con la partecipazione di numerose istituzioni culturali belghe come la Commission Communautaire Française, il Ministère de la Communauté Française e la Communauté Wallonie Bruxelles.

La retrospettiva si è svolta con due proiezioni quotidiane durante la settimana e tre proiezioni al sabato e alla domenica e per un totale di 46 opere in versione originale con sottotitoli in francese e/o inglese.

L’evento ha riportato un notevole successo di critica e soprattutto di partecipanti italiani, belgi ed europei e si è concluso con due proiezioni supplementari del film di Scorsese "Il mio viaggio in Italia", vista la straripante partecipazione e domanda del pubblico. (Inform)


Vai a: