* INFORM *

INFORM - N. 232 - 5 dicembre 2001

Il Presidente Ciampi in visita di Stato in Portogallo

Dopo l'11 settembre la Nato è ancor più necessaria. Subito tregua in Medio Oriente.

LISBONA - Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, in visita di Stato in Portogallo, ha affermato, in occasione del pranzo offerto in suo onore dal Presidente del Portogallo Sampaio, che l'Alleanza Atlantica rappresenta, "ancor più dopo i tragici eventi dell'11 settembre e l'immediata dimostrazione di solidarietà alleata, l'unicità e l'indivisibilità della sicurezza fra Europa e Stati Uniti. Essa assicura la stabilità, come dimostrato anche dalla collaborazione dei Paesi Europei nel contingente di pace nei Balcani".

"La lotta per eliminare il terrorismo sarà lunga - ha aggiunto Ciampi -. Ed è necessaria anche per riportare la sicurezza in Medio oriente. Un primo successo è stato ottenuto con l'intervento militare che ha consentito di affrancare l'Afghanistan da un regime brutale e barbaro. Ma solo il varo di un governo di unità nazionale avvierà verso una vera pace e il miglioramento delle condizioni di vita di quel martoriato popolo. Questo è il compito della comunità internazionale, e il ruolo che, con le Nazioni Unite e la Nato, è chiamata a svolgere l'Europa."

Il Presidente Ciampi, in occasione della sua visita, ha sottolineato inoltre la necessità di "realizzare subito in Medio Oriente una tregua con la presenza di osservatori internazionali e di ricostituire immediatamente le basi per la ripresa del processo di pace. La situazione si fa di giorno in giorno più drammatica, c'è una spirale di violenza che ha portato israeliani e palestinesi in un vicolo cieco".

Il Capo dello Stato ha auspicato "un atto di coraggio da ambedue le parti, che deve essere sollecitato dalla pressione forte di tutti, a cominciare dagli Stati Uniti, dall'Europa e dalla Russia". (Inform)


Vai a: