* INFORM *

INFORM - N. 228 - 29 novembre 2001

"Giornata Nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo". Il Consiglio dei ministri approva la proposta del Ministro Tremaglia

ROMA - E’ stata approvata, nel corso della riunione del Consiglio dei ministri del 29 novembre, la proposta del ministro per gli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia di istituire la "Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo".

La proposta era stata avanzata da Tremaglia in occasione dell’omaggio che aveva reso, lo scorso 8 agosto, alle vittime della tragedia di Marcinelle nel 45° anniversario.

Nel corso del suo intervento, Tremaglia aveva sottolineato l’importanza di dedicare proprio la giornata dell’8 agosto al sacrificio del lavoro di milioni di nostri connazionali che, anche a costo della loro vita, come i 136 minatori morti nel crollo della miniera belga, hanno contribuito non solo allo sviluppo dei Paesi ospitanti, ma anche alla crescita del nostro.

Tra le motivazioni avanzate da Tremaglia, ampiamente condivise dall’intero Consiglio dei Ministri, quella dell’importanza che tale celebrazione acquista in considerazione della "riscoperta dei valori storici e culturali che hanno accompagnato il processo di emigrazione".

Ogni anno, quindi, l’8 agosto, ogni Amministrazione pubblica adotterà le opportune iniziative affinché non venga dimenticata una giornata che ha segnato tragicamente la storia dell’emigrazione, ma dalla quale è iniziato il riscatto non solo della comunità italiana in Belgio, oggi perfettamente integrata ed apprezzata, ma di tutte le comunità in qualsiasi Paese risiedano. Un momento di riflessione e, per le giovani generazioni, un’occasione per conoscere la realtà di una presenza troppo spesso dimenticata ma che oggi, grazie anche alle iniziative del ministero per gli Italiani nel mondo, sta acquistando maggiore visibilità. (Inform)


Vai a: