* INFORM *

INFORM - N. 226 - 27 novembre 2001

La "Dante Alighieri" premia in Uzbekistan il traduttore della Divina Commedia

ROMA - Il Comitato della Società Dante Alighieri operante in Uzbekistan per la diffusione della lingua e della cultura italiana ha premiato con il diploma d’onore nell’ambito della poesia Abdulla Oripov, eroe, poeta popolare e deputato del Parlamento della Repubblica dell’Uzbekistan, che ha tradotto in lingua uzbeka l’Inferno della Divina Commedia di Dante. La premiazione ha avuto luogo all’interno di una serata letteraria sul tema "La poesia italiana nella creazione dei poeti uzbeki", svoltasi nella residenza dell’ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica Italiana in Uzbekistan, Leopoldo Ferri de Lazara.

"Riconosco – ha spiegato Oripov in un lettera inviata all’ambasciatore – che un così alto apprezzamento, quale è stato dato alla mia attività di traduttore da parte degli amatori della poesia, connazionali del mio Grande Maestro Dante, ha aggiunto nuova ispirazione all’atto del termine della traduzione della seconda parte della Divina Commedia, il Purgatorio, e vorrei infine informare che, se Dio vuole, nei prossimi anni, dopo aver raccolto le traduzioni dei tre poemi, intendo pubblicare l’intero libro".

Grazie al lavoro appassionato di Abdulla Oripov, quindi, presto anche in Uzbekistan sarà possibile leggere ed ammirare la straordinaria opera di Dante Alighieri, da anni celebrata e tradotta in tutto il mondo. (Inform)


Vai a: