* INFORM *

INFORM - N. 223 - 22 novembre 2001

Voto all'estero - Il plauso di Macaluso (Comites di Monaco di Baviera)

MONACO DI BAVIERA - Il penultimo passo è compiuto. La Camera dei Deputati del Parlamento italiano ha approvato il testo di legge che regola le modalità di voto, per corrispondenza, riferito agli italiani all’estero, soprattutto sancendo che i candidati, da eleggere con il sistema proporzionale, debbono possedere la prerogativa della effettiva residenza oltreconfine. La larga maggioranza con cui si è espresso, a proposito, il ramo del Parlamento è una sufficiente garanzia che il Senato della Repubblica italiana non vorrà stravolgerne i contenuti.

Chiediamo che l’ultimo atto, dopo quasi mezzo secolo di storia e di battaglie dentro e fuori le aule parlamentari, porti a compimento un iter legislativo di piena giustizia e realizzi un diritto di rappresentanza, ormai lungamente riconosciuto e garantito in altre Nazioni, effettivamente reale espressione degli italiani residenti all’estero.

Sarà nostro compito sollecitare, vigilare e definitivamente esultare a percorso concluso. Sollecitare che l’approvazione finale in Senato avvenga quanto prima, possibilmente entro la fine dell’anno 2001; vigilare che i mercanti i vecchi mestieranti della politica nazionale non invadano il campo e invertano le regole fissate dalla Camera dei deputati (a tutto siamo stati nei lunghi decenni trascorsi abituati, e nulla potrebbe sorprenderci) per esclusivi interessi di partito o poltrona personale; esultare (per questo oggi la gioia e la soddisfazione del voto parlamentare è parzialmente contenuta) per un diritto finalmente raggiunto, in cui intere generazioni di Italiani nel mondo si riconoscono.

Quasi tutto l’arco costituzionale delle forze politiche rappresentate in Parlamento ha espresso voto favorevole: giunga ai gruppi parlamentari il nostro plauso e sensibile riconoscimento per un’affermazione di democrazia e partecipazione. Auspichiamo la medesima determinazione e decisiva coerenza politica nell’atto finale perché sarà vittoria di tutti, coinvolti direttamente nelle sorti d’Italia, cittadini dentro e fuori i confini. (Carmine Macaluso, Consigliere Comites Monaco)


Vai a: