* INFORM *

INFORM - N. 222 - 21 novembre 2001

Voto all'estero - Leoluca Orlando: Atto dovuto per i nostri connazionali. Proporrò una legge per il voto dei siciliani all'estero alle elezioni regionali

PALERMO - L’approvazione della legge che regolamenta il voto degli italiani all’estero era un atto dovuto nei confronti di una delle tante comunità di italiani, quella che rappresenta la nostra storia ed un passato fatto di orgoglio e sofferenza, di rispetto della propria identità e capacità di "contaminare" la propria cultura con il meglio delle altre culture. E’ un successo dovuto all’ostinazione di quanti hanno creduto da anni in questa possibilità, contribuendo anche con l’impegno profuso nelle istituzioni al raggiungimento di questo obiettivo. Lo ha detto Leoluca Orlando, già sindaco di Palermo e candidato "governatore" della Sicilia.

Per quanto mi riguarda - ha proseguito Orlando, ora membro dell'Assemblea Regionale Siciliana - continuerò nell’impegno cominciato quando ero sindaco di Palermo: nei prossimi giorni mi farò promotore di un apposito disegno di legge che in tempi brevi permetta ai siciliani residenti all’estero di poter esprimere il proprio voto anche per l’elezione dell’Assemblea e del Presidente della Regione. (Inform)


Vai a: