* INFORM *

INFORM - N. 221 - 20 novembre 2001

Toscani nel mondo - L’assessore Zoppi incontra i cinque borsisti "Mario Olla". Anche il presidente della Regione Martini ha portato il suo saluto

FIRENZE - Sono arrivati in Toscana alla fine di settembre e a dicembre, dopo tre mesi di tirocinio in azienda, concluderanno il loro periodo di formazione nella nostra regione. Si tratta dei cinque giovani di origine toscana residenti all’estero, vincitori delle borse di studio intitolate a Mario Olla, che sono stati ricevuti in Regione dall’assessore ai rapporti con le comunità italiane all’estero, Mariella Zoppi, per i saluti finali e per uno scambio di impressioni sulla loro esperienza di formazione in aziende e botteghe artigiane che operano nel settore della sartoria, della lavorazione artistica del marmo, del restauro del legno e della pittura.

I cinque giovani sono il brasiliano Roberio Catelani Carneiro, 33 anni, laureato in architettura, che ha lavorato nella bottega fiorentina di Franco Centelli, artigiano specializzato nel restauro del legno; Bianca Liliana Coppoli, 32 anni, argentina de La Plata, che ha imparato a disegnare modelli per abiti in stoffa e maglieria presso la ditta di sartoria di Vittorio Ricci, sempre a Firenze; Maria Paula Rivas, argentina di 25 anni, che si è dedicata alla lavorazione artistica del marmo nella ditta di Giorgio Buttini, a Campi Bisenzio (Fi); Lucas Santiago Rocino Bay, 30 anni, argentino, che ha perfezionato la sua passione per la pittura dedicandosi al restauro di dipinti su tela e tavola nella bottega di Loredana Gallo, a Firenze; ed infine, di Marisa Veltri Bertolini, 30 anni, brasiliana di San Paolo, che ha seguito un corso di sartoria a Prato presso la ditta "Sonia Staccioli". Tutti i giovani si sono detti entusiasti del periodo di tirocinio che stanno svolgendo e non hanno nascosto la loro commozione, ora che la collaborazione sta per terminare, per il rapporto di amicizia che si è creato con i titolari delle aziende.

"Sono davvero soddisfatta - ha detto l’assessore Mariella Zoppi - che abbiate apprezzato questa esperienza in Toscana. Anche gli artigiani che vi hanno ospitato nelle loro aziende e botteghe hanno avuto parole di elogio nei vostri confronti, confermando di aver incontrato giovani molto motivati, curiosi, vogliosi di imparare un mestiere nuovo; spero che abbiate appreso nozioni utili per la vostra attività futura". Anche il presidente Claudio Martini ha portato il suo saluto ai cinque giovani di origine toscana sottolineando come la Regione abbia scelto "di investire sui giovani per mantenere vivi i rapporti con le nostre comunità all’estero", auspicando in questo senso un futuro ampliamento delle borse di studio ‘Mario Olla’.

I cinque borsisti sono arrivati in Toscana il 24 settembre e termineranno il periodo di tirocinio il 22 dicembre prossimo, giorno nel quale faranno ritorno ai loro Paesi d’origine. (Inform)


Vai a: