* INFORM *

INFORM - N. 210 - 5 novembre 2001

Nuovi Ambasciatori d'Italia in Argentina e Russia

ROMA - La Farnesina, a seguito dei gradimenti dei Governi interessati, ha reso note le nomine, recentemente deliberate dal Consiglio dei Ministri, dei nuovi Ambasciatori d'Itlisa in Argentina e in Russia.

ROBERTO NIGIDO Ambasciatore d’Italia a Buenos Aires

Nato a Roma il 17 ottobre 1941, si laurea in Scienze Politiche presso l'Università di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 1965. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso il Servizio Cifra e Crittografico, alla Direzione Generale degli Affari Politici e alla Segreteria Generale, dal 1969 al 1975 è Primo Segretario alla Rappresentanza Permanente presso la CEE in Bruxelles e Console a Durban.

Dal 1975 al 1977 è fuori ruolo in qualità di Capo Aggiunto di Gabinetto del Vice Presidente della Commissione CEE in Bruxelles. Rientrato al Ministero, dal 1977 al 1978 è alla Direzione Generale degli Affari Economici. Dal 1978 al 1979 è Reggente l'Ufficio Comunità Europee della stessa Direzione Generale. Dal 1979 al 1981 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici. Dal 1981 al 1984, è Primo Consigliere a Mogadiscio. Dal 1984 al 1988 è Primo Consigliere alla Rappresentanza Permanente d'Italia presso la CEE in Bruxelles, ove viene confermato con funzioni di Ministro Consigliere. Nel 1988 viene nominato Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 2a classe.

Rientrato a Roma, dal 1988 al 1993 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici. Nel 1992 viene nominato Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 1a classe. Dal 1993 al 1996 è Direttore Generale degli Affari Economici. Dal 1996 al 1998 è fuori ruolo per prestare servizio presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in qualità di Consigliere Diplomatico del Presidente del Consiglio. Nel 1998 viene nominato al grado di Ambasciatore.

Dal 1998 al 2001 è Ambasciatore ad Ottawa. Dal 2 marzo 2001 è Capo della Rappresentanza Permanente d'Italia presso l'Unione Europea in Bruxelles. (Inform)

GIANFRANCO FACCO BONETTI Ambasciatore d'Italia a Mosca

Nato a Galeata (Forlì) il 19 aprile 1940, si laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Trieste ed entra in carriera diplomatica nel 1967. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio come Capo Segreteria della Direzione Generale per l'Emigrazione, e come Capo Segreteria della Direzione Generale del Personale, dal 1970 al 1974 è Primo Segretario a Londra. Dal 1974 al 1975 è alla Segreteria del Comitato Misto Italo-Jugoslavo per le Minoranze e della Commissione Mista per l'attuazione dell'accordo di Udine. Dal 1975 al 1981 è Console a Capodistria e Consigliere a Teheran, ove viene successivamente confermato come Primo Consigliere.

Rientrato a Roma, dal 1981 al 1982 è alla Direzione Generale degli Affari Economici. Dal 1982 al 1983 è Capo dell'Ufficio Affari Generali del Dipartimento per la Cooperazione allo Sviluppo. Dal 1983 al 1986 è Capo della Segreteria Particolare del Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri. Dal 1986 al 1990 è Reggente il Consolato Generale in Francoforte. Nel 1990 viene confermato nella stessa sede come Console Generale.

Nel 1989 viene nominato Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 2a classe. Dal 1990 al 1994 è Ministro Consigliere Commerciale a Mosca. Rientrato al Ministero, dal 1994 al 1995 è alle dirette dipendenze del Direttore Generale degli Affari Economici. Dal 1995 al 1997 è Capo Delegazione per l'organizzazione del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea. Dal 1997 al 1998 è alle dirette dipendenze del Segretario Generale. Nel 1997 viene nominato Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario di 1a classe.

Dal 1998 al 2000 è Direttore Generale delle Relazioni Culturali. Dal 2000 al 2001 - in seguito alla legge di riforma della struttura amministrativa del Ministero degli Esteri - è Direttore Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale. Dal 5 marzo 2001 è Direttore Generale per i Paesi dell'Asia, dell'Oceania, del Pacifico e l'Antartide. (Inform)


Vai a: