* INFORM *

INFORM - N. 209 - 4 novembre 2001

Zacchera (AN) sollecita un'inchiesta parlamentare sui visti

ROMA - L'avvio di una inchiesta parlamentare sulla concessione dei visti per l'ingresso in Italia da parte di alcune nostre Rappresentanze all'estero è stato chiesto nuovamente da Mario Zacchera, responsabile del dipartimento Esteri di Alleanza Nazionale.

"Si sta sottovalutando questo aspetto - lamenta Zacchera - con strutture diplomatiche insufficienti a svolgere effettivi controlli, soprattutto sull'autenticità della documentazione prodotta, senza contare che in alcuni Paesi l'ingresso stesso alle nostre Rappresentanze consolari è impedito da mafie o faccendieri locali. In altre situazioni, invece, vi sono code di giorni solo per poter accedere agli sportelli".

"Nel complesso è legittimo sospettare casi di vera e propria corruzione e il Parlamento, oltre che la Magistratura, deve essere informato di casi legati a dipendenti locali spesso a loro volta ricattati dalla malavita. Nel complesso, l'Italia deve investire di più in questo settore - ribadisce Zacchera - tenuto conto dell'importanza di un adeguato 'filtro' per chi viene in Italia. Allo stesso modo va invece agevolato e, quindi, non sottoposto a vessazioni chi cerca di venire in Italia con i documenti in regola e per un lavoro serio, spesso su esplicita richiesta degli imprenditori italiani". (Inform)


Vai a: