* INFORM *

INFORM - N. 207 - 30 ottobre 2001

Zacchera (AN): In Cina restano disattesi i diritti umani

ROMA - Si dichiara insoddisfatto l'on. Marco Zacchera, responsabile del dipartimento Esteri di AN, nonostante che la risposta in Commissione Esteri ad una sua interrogazione sul rispetto dei diritti umani in Cina fosse data dal sottosegretario Mantica del suo stesso partito.

Sottolineando i casi di violenza ed il perpetuarsi di un ampio ricorso alla pena di morte, Zacchera ha ribadito che, pur essendo importanti l'adesione della Cina al WTO e l'intesa politica raggiunta con Pechino per la lotta al terrorismo, non si può non rilevare come la situazione dal punto di vista dei diritti umani sia in Cina ancora del tutto insoddisfacente.

Oltre al caso del Tibet, ha ricordato Zacchera, è inaccettabile che in Cina siano state eseguite quest'anno oltre duemila condanne a morte, e che venga repressa ogni forma di dissenso politico.

"Va bene la realpolitik - ha detto Zacchera - ma ci sono realtà sulle quali tutto il mondo occidentale non può rimanere distratto nonostante la gravità del momento che stiamo attraversando".(Inform)


Vai a: