* INFORM *

INFORM - N. 206 - 29 ottobre 2001

Si è tenuta a Francoforte la seconda assemblea generale del MediaClub

L'associazione riunisce gli operatori italiani dell'informazione in Germania

FRANCOFORTE - Incontro e confronto a Francoforte il 26 ottobre scorso durante l’assemblea annuale del MediaClub. Ospite il presidente della FUSIE, Federazione unitaria della stampa italiana all'estero, dott. Domenico De Sossi. Approvato il programma: uno scambio di stage di giovani giornalisti in collaborazione con l’Ordine Nazionale dei giornalisti; la formulazione di un sillabario dei media italiani o in lingua italiana in Germania; un incontro con Sicilia Mondo sul tema ‘giovani e informazione’; un incontro sul tema ‘ruolo dell’informazione per il progresso della comunità italiana in Germania’; un convegno sulla formazione professionale. Una votazione sul cambiamento dello statuto deve ancora essere approvata dal Consiglio.

"Finalmente la conosco di persona! la conoscevo solo di nome…". Queste le battute che si rincorrevano nelle primissime fasi dell´incontro. Molti quindi hanno dato un volto ai nomi dei colleghi giornalisti italiani in Germania. All´ordine del giorno punti di carattere gestionale, il rinnovo delle cariche - con la conferma del del Dott. Montanari alla presidenza, la conferma del vicepresidente Guglielmi, la nomina del nuovo tesoriere Saverio Vincenzo - e l'accettazione del bilancio. Molti i punti di confronto e discussione che hanno messo a nudo le problematiche reali della comunicazione italiana in Germania.

Presiedeva l´incontro il presidente dott. Mauro Montanari. Ospiti, oltre a De Sossi, il dott. Siggia, Console generale di Francoforte , la Vice Console, membri eletti della comunità italiana in Germania. In sala, molti i rappresentanti di testate tra giornali e radio.

Il consuntivo del primo anno sociale ha esaltato l´importanza dell´associazione, dando ad essa un´identità precisa di interlocutore e un valore reale a sostegno concreto degli italiani in Germania.

L´obiettivo è "contare di più". Nella politica delle decisioni e nella vita reale del quotidiano, vogliamo ricercare nell´identità italiana i motivi di confronto che ci porteranno ad occupare il posto che meritiamo. In un atmosfera serena di scambio di opinioni sono emerse alcune soluzioni pratiche che verranno poi discusse nelle assemblee future. Importanti le proposte che coinvolgerebbero giovani giornalisti in stages organizzati in redazioni disponibili. C’è bisogno infatti di iniziative per il miglioramento professionale e per l’ inserimento pratico e concreto di giovani nel mondo della comunicazione. Scambi Italia – Germania che confronterebbero culture e meccanismi operativi nelle varie sedi. Di valenza vitale, infine, i temi della visibilità, dell’informazione di ritorno e dell’identità professionale stessa degli operatori dell’ informazione in Germania, molto spesso isolati dalla stampa italiana tutta. Il discorso e la presenza del dott. De Sossi ha rincuorato i presenti garantendo e rinnovando lo sforzo personale e della FUSIE volto alla risoluzione dei problemi indicati. (Cristian D’Orazio-Corriere d'Italia/Inform)


Vai a: