* INFORM *

INFORM - N. 204 - 27 ottobre 2001

Emigrati veneti in Svizzera: l'Assessore regionale Zanon a Basilea per incontrare le associazioni venete

VENEZIA – L’Assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon si reca a Basilea domenica prossima 28 ottobre, per intervenire, a nome della Giunta regionale, al convegno annuale organizzato dal C.A.V.E.S. (Comitato Associazioni Venete Emigranti in Svizzera) per parlare con le famiglie degli emigrati veneti in Svizzera dei temi inerenti alle politiche migratorie sia nel Veneto che in Italia.

Il Convegno ha luogo alla Sala del Centro "um Grunen" di Munchenstein (Basilea). Si tratta del 23° appuntamento annuale dalla fondazione del C.A.V.E.S. nato nel 1978. L’emigrazione veneta in Svizzera è una delle più antiche e consolidate dell’ondata di emigrazione che partì dal Veneto verso l’Europa, le Americhe e l’Australia a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento e dopo la seconda guerra mondiale.

Il C.A.V.E.S. raduna 63 associazioni venete che rappresentano 8000 capifamiglia associati. Il voto, la cultura e l’istruzione, la formazione professionale, la previdenza, la doppia cittadinanza, i servizi consolari, sono i temi al centro dell’incontro tra l’Assessore Zanon e gli emigrati veneti. All'ordine del giorno il piano di interventi per il 2001 previsti dalla Regione a favore dei veneti all’estero: 1,5 miliardi per la formazione, la comunicazione, nonché il reinserimento lavorativo e sociale per chi intende rientrare a vivere nel Veneto. (Inform)


Vai a: