* INFORM *

INFORM - N. 196 - 17 ottobre 2001

Mantenere e promuovere la diversità culturale

LUCERNA - Per la quarta conferenza dell’International Network on Cultural Policy a Lucerna si sono riuniti ministri e delegazioni provenienti da 22 paesi, rappresentanti dell’UNESCO, del Consiglio d’Europa e dell’Unione Europea. I partecipanti a questo forum sulla politica culturale, fondato nel 1998, si sono espressi a favore della promozione della molteplicità culturale a livello mondiale.

Sullo sfondo dei recenti attentati a New York il ministro della cultura canadese, Sheila Copps, ha affermato che sempre più sarà necessario contenere l’odio che alimenta il terrorismo in molti paesi anche attraverso la soluzione delle contrapposizioni di carattere culturale. Il Direttore del Dipartimento federale per la cultura ritiene che ci sia bisogno di scelte politiche volte a favorire la comprensione tra le diversità. Nel documento finale della conferenza, i ministri della cultura hanno sottolineato l’importanza della varietà culturale per l’unità sociale e la prevenzione dei conflitti.

Nel corso dell’incontro internazionale è stato dato molto rilievo al dialogo con gli organismi non governativi, che svolgono un ruolo sempre più rilevante, e all’analisi della situazione culturale nei paesi in via di sviluppo. Molti di essi, infatti, si trovano confrontati nell’era della globalizzazione con grandi sfide nel campo della politica culturale, a motivo della predominanza delle nazioni più ricche anche nel campo della cultura. (Luisa Depionti-CSERPE/Inform)


Vai a: