* INFORM *

INFORM - N. 192 - 11 ottobre 2001

Incontro Ruggiero-Huaicheng alla Farnesina: costituita l'Unità di Coordinamento Cina

ROMA - Il ministro degli Affari Esteri, Renato Ruggiero, ha ricevuto l'11 ottobre alla Farnesina il ministro delle Finanze della Repubblica Popolare Cinese, Xiang Huaicheng, con il quale ha esaminato i rapporti bilaterali e temi connessi alla globalizzazione, soprattutto alla luce dell’imminente ingresso della Cina nell’Organizzazione Mondiale del Commercio.

Ruggiero ha espresso soddisfazione per l’eccellente stato delle relazioni tra i due paesi, caratterizzate da una crescente convergenza di interessi e di vedute. Il dialogo politico costituisce una componente importante delle relazioni e in questo contesto l’Italia ha apprezzato l’atteggiamento del Governo di Pechino di ferma condanna dei recenti atti di terrorismo internazionale.

Ruggiero ha confermato a Huaicheng il vivo interesse italiano allo sviluppo e all’approfondimento delle relazioni economiche e commerciali. Per rispondere alle richieste provenienti dal mondo imprenditoriale, il Governo italiano intende impegnarsi per creare condizioni sempre più favorevoli allo sviluppo delle nostre attività in Cina. In questa direzione si colloca la recente costituzione, presso la Farnesina, di una "Unità di Coordinamento Cina", aperta alla partecipazione dei diversi soggetti pubblici e privati interessati, che avrà il compito di individuare i settori più promettenti in vista del rafforzamento della presenza economica e commerciale italiana nel paese.

Nel corso del colloquio i due ministri hanno valutato positivamente i numerosi programmi di cooperazione in atto tra Italia e Cina, con particolare riguardo al rifinanziamento delle linee di credito per le piccole e medie imprese cinesi e per i programmi ambientali (complessivamente 100 miliardi di lire, che si aggiungono ai 406 miliardi già stanziati e in massima parte già utilizzati). Sono stati anche ricordati i progetti nei settori della formazione professionale (per 75 miliardi di lire), dell’agronomia, della sanità e soprattutto nel campo – giudicato prioritario da entrambe le parti – del restauro e della conservazione del patrimonio culturale cinese.

Ruggiero ha infine espresso a Huaicheng la grande soddisfazione del Governo italiano per la positiva conclusione dei negoziati di adesione della Cina all’Organizzazione Mondiale del Commercio, che apre una fase di maggiore integrazione della Repubblica Popolare Cinese nei mercati mondiali. (Inform)


Vai a: