* INFORM *

INFORM - N. 190 - 9 ottobre 2001

Ciampi in Croazia: "Dobbiamo intensificare gli sforzi per la pace in Medio Oriente"

ZAGABRIA - Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, su invito del Presidente Mesic, è in visita di Stato in Croazia. A Zagabria il Presidente Ciampi ha avuto il 9 ottobre un lungo colloquio con il Presidente Mesic. Al termine dell'incontro il Presidente Ciampi, nel corso della conferenza stampa congiunta, ha sottolineato che la lotta al terrorismo deve essere condotta "sradicandone le radici, ma anche con tutta una azione di pacificazione" nei Balcani e in Medio Oriente. Il Presidente della Repubblica italiana, dopo avere definito "mostruoso l'attentato terroristico contro gli Stati Uniti", ha rimarcato che la lotta contro la rete mondiale del terrore deve avvenire anche attraverso aiuti ai paesi più poveri, in particolare a quelli africani e quelli mediorientali. "L'Italia - ha concluso Ciampi - sta facendo tutto quanto è nelle sue possibilità per favorire il processo di pace israelo-palestinese. Ma dobbiamo altresì operare con più insistenza e anche l'Europa farà sentire la sua voce per portare la pace in Medio Oriente... La lotta al terrorismo implica tempi lunghi e comunione di intenti e di opere dei Paesi che si riconoscono nei principi della Carta delle Nazioni Unite".

Nella seconda e conclusiva giornata della visita in Croazia Ciampi incontra a Fiume i rappresentanti delle istituzioni della minoranza italiana. A Rovigno visita il Centro di ricerche storiche, nel pomeriggio incontra a Pola i rappresentanti della Comunità della minoranza italiana ed inaugura la nuova Scuola media muperiore italiana "Dante Alighieri" di Pola. Il Presidente Mesic accompagna il Presidente Ciampi sia nella visita a Fiume che negli incontri in Istria. (Inform)


Vai a: