* INFORM *

INFORM - N. 184 - 1 ottobre 2001

Oslo sogna italiano. Da Ferrari a Bulgari, tutto in una sera

OSLO - Una Ferrari color argento e una Maserati gialla fiammante, divise tra loro da un motoscafo della Riva. Era questo il primo colpo d'occhio riservato ai visitatori di "Profili del design italiano", l'esposizione organizzata a Oslo insieme dal locale Istituto Italiano di Cultura e dall'ICE. E per coloro che dal giardino accedevano alle sale allestite all'interno, la sorpresa era ancora maggiore: gioielli di Bulgari, mobili della Giorgetti e corsetteria de La Perla indossata da splendide modelle norvegesi, splendidi vini e cibi italiani.

La sera del 27 settembre, oltre 300 persone hanno assistito a Oslo a un evento forse irripetibile e certamente mai accaduto prima, quello di poter ammirare in un'unica occasione ciò che di più raffinato, di più confortevole e di più tecnologico viene prodotto oggi in Italia. Sei marchi che hanno fatto la storia del design e dello stile nazionali, accomunati sotto l'egida dell'Istituto Italiano di Cultura e dell'Istituto per il Commercio con l'estero.

L'Ambasciatore d'Italia in Norvegia Andrea G. Mochi Onory di Saluzzo ha inaugurato la manifestazione, esprimendo la propria soddisfazione per il successo dell'iniziativa e sottolineando lo stretto legame tra gli oggetti esposti e la cultura italiana. "I marchi che presentiamo oggi - ha detto tra l'altro - rappresentano il meglio della creatività, del gusto e della fantasia italiani. Per tutti noi, possederli rappresenta un sogno forse irrealizzabile. Eppure stasera è bellissimo- ha concluso- sognare italiano!" (Inform)


Vai a: