* INFORM *

INFORM - N. 183 - 28 settembre 2001

L’Ital Uil apre una nuova sede nel Vallese

ZURIGO - Alla presenza del vice presidente nazionale del patronato ITAL-UIL, Mario Castellengo, e del presidente del sindacato svizzero della FLMO, Renzo Ambrosetti, e dell’Agente Consolare d’Italia di Sion Dottor Parcaroli, nonché del presidente della UIM in Svizzera Dario Marioli e di diversi sindacalisti e rappresentanti del Comites e dell’associazionismo locale, il responsabile dell’ITAL-UIL in Svizzera e consigliere del CGIE Dino Nardi ha inaugurato un nuovo ufficio del patronato a Sierre del quale sarà responsabile il professor Domenico Mesiano, membro del Comites di Sion e, da vari anni, già attivo nell’ufficio di Berna del patronato.

Anche questa nuova sede dell’ITAL-UIL nella Confederazione Elvetica, grazie alla ormai quarantennale reciproca e fattiva collaborazione con i sindacati di categoria aderenti all’Unione Sindacale Svizzera, sarà ospitata in una struttura sindacale e cioè nella Casa sindacale comune FLMO-SEI-UNIA di Sierre.

Con questa iniziativa, definita "eccezionale" dal presidente Dino Nardi poiché "in controtendenza, essendosi realizzata in un periodo in cui è in continuo calo l’attenzione verso il sociale da parte delle istituzioni", la numerosa comunità italiana del Vallese (circa diecimila residenti e moltissimi doppicittadini, oltre a mille lavoratori frontalieri che ogni giorno si riversano nel cantone dal vicino Piemonte) potrà avvalersi, d’ora in poi, di una più efficace e puntuale assistenza e tutela sia rispetto ai problemi socio-previdenziali che a quelli fiscali e, più in generale, potrà contare su una consulenza a trecentosessanta gradi di tutte quelle che possono essere le problematiche quotidiane degli italiani nella Confederazione. (Inform)


Vai a: