* INFORM *

INFORM - N. 176 - 19 settembre 2001

Tremaglia: "Non abbiamo dimenticato i nostri italiani. Andrò a New York a rendere omaggio alle vittime"

ROMA - Il ministro per gli Italiani nel Mondo, Mirko Tremaglia, renderà omaggio alle vittime dell’attentato dell’11 settembre a New York.

"L’iniziativa del ministero per gli Italiani nel mondo – ha affermato Tremaglia – vuole essere un doveroso omaggio a quanti hanno perso la vita negli attentati a New York. Perché noi non dimentichiamo".

Nell’Aula del Senato, in occasione dell'approvazione della conversione in legge del decreto che proroga i termini per la rilevazione dei cittadini italiani residenti all'estero, il ministro ha ufficializzato una iniziativa cui stava lavorando da giorni: una solenne cerimonia funebre nella cattedrale di New York. "Non abbiamo dimenticato questa nostra grande famiglia in America. Io stesso, a nome del Governo – ha precisato – mi recherò a New York per essere vicino a coloro che hanno perso i loro cari in questa tragedia". La cerimonia ha avuto l’approvazione del Governo e del Quirinale.

Inoltre in questi giorni il ministro Tremaglia, per fronteggiare l’emergenza, aveva messo a disposizione un numero di telefono per quanti, in Italia, vivevano ore di angoscia in attesa di notizie dei loro cari a New York. Un’attesa, purtroppo, non ancora spenta. Tremaglia è stato sempre in contatto con il Console generale di New York, Giorgio Radicati, e con esponenti del CGIE in America. (Inform)


Vai a: