* INFORM *

INFORM - N. 174 - 17 settembre 2001

Vattani e i sindacati sottolineano l'impegno del MAE per assistere i connazionali coinvolti negli attentati in USA

ROMA - Il Segretario Generale della Farnesina, Ambasciatore Umberto Vattani, è intervenuto, a nome del Ministro Ruggiero ed alla presenza dei rappresentanti dei Sindacati confederali del Ministero, ad un’assemblea del personale del Ministero degli Esteri convocata il 14 settembre mattina per rendere omaggio alle vittime degli attentati negli Stati Uniti.

Alle ore 12 l’Assemblea ha osservato tre minuti di silenzio in segno di lutto, aderendo alla decisione assunta dal Consiglio straordinario dei Ministri degli Esteri dell’Unione Europea all’indomani degli attentati.

Nel suo intervento l’Ambasciatore Vattani, dopo aver ribadito sdegno ed esecrazione per gli attentati, ha sottolineato l’impegno del personale del Ministero e degli uffici all’estero interessati nell’organizzazione dell’assistenza ai connazionali coinvolti. La tempestiva attivazione di tutti gli apparati di risposta alla crisi della Farnesina, oltre che una manifestazione dello spirito di servizio dei suoi dipendenti – ha sottolineato Vattani – ha voluto anche porsi come concreto gesto di solidarietà, in antitesi rispetto ad ogni forma di violenza.

Da parte loro, i portavoce delle organizzazioni sindacali della Farnesina hanno evidenziato come il Ministero degli Esteri è particolarmente impegnato sul terreno della costruzione della pace e della cooperazione internazionale. Anche per questa sua specificità, hanno sottolineato i rappresentanti dei Sindacati, l’impegno del Ministero nel contrastare la violenza ed i fenomeni che la generano a livello internazionale è "di prima linea". (Inform)


Vai a: