* INFORM *

INFORM - N. 168 - 7 settembre 2001

Il CIP Italia-Maghreb e il Rotary per l’Africa: nuove iniziative

ALGERI - Su iniziativa del CIP – Comitato interpaese Italia/Maghreb del Rotary International - e con la collaborazione del Rotary Club di Avezzano e dell’ARSSA (Agenzia Regionale Servizi Sviluppo Agricolo) della regione Abruzzo, stanno per essere realizzati importanti progetti a favore di alcuni paesi del Nord Africa.

L’iniziativa è finalizzata a rinsaldare e sviluppare i rapporti economici, commerciali, politici, culturali e umanitari tra i paesi dell’area del Mediterraneo, focalizzando l’attenzione anche al settore agrario.

Il primo progetto riguarda infatti la fornitura all’Algeria di un Panel Test per l’analisi dell’olio e del vino e il relativo corso di formazione del personale, finalizzato all’uso e alla manutenzione della macchina stessa.

La formazione, della durata di 15/20 giorni, è prevista per tre tecnici algerini che, al rientro nel loro paese, saranno i docenti dei loro connazionali.

L’apparecchiatura sarà collocata presso un Istituto Agrario algerino per dar modo anche agli studenti di verificare i vantaggi del progresso tecnologico e apprendere le tecniche di utilizzo della stessa macchina. Ricordiamo che l’Algeria è il massimo produttore al mondo di olio di oliva e tra i primi produttori di uva.

L’organizzazione e le risorse economiche necessarie per la realizzazione di questo progetto sono state così individuate : l’ARSSA fornirà il Panel Test e il personale docente, il Ministero dell’Agricoltura algerino provvederà alla selezione dei candidati alla formazione, i Club di Algeri forniranno i biglietti aerei per il viaggio Algeri-Roma-Algeri e il Club di Avezzano sarà impegnato all’organizzazione e al coordinamento dei coinvolti, alle spese di soggiorno e di spostamento tra Roma Fiumicino e la sede del corso. Il progetto sarà concretizzato entro il mese di ottobre 2001.

Altri due progetti, sempre su iniziativa del CIP – Comitato interpaese Italia/Maghreb del Rotary International - riguardanti l’azione internazionale e l’insegnamento delle professioni, saranno attuati nei primi giorni di ottobre : il primo riguarda la formazione professionale nel campo dei prefabbricati in cemento precompresso e affini e il secondo è incentrato sulla logistica manutentiva automobilistica.

L’organizzazione e le risorse economiche necessarie sono state così ripartite: i Club di Algeri si faranno carico delle spese di viaggio tra Algeri-Roma-Algeri, mentre il Club di Avezzano garantirà l’organizzazione e le spese di viaggio Roma Fiumicino e le sedi dei corsi.

Sono queste iniziative concrete per l’Africa ispirate e coordinate da Franco Santellocco, presidente della V Commissione del CGIE, nella sua veste di presidente rotariano del CIP – Comitato interpaese Italia – S. Marino – Malta – Albania / Maghreb. (Inform)


Vai a: