* INFORM *

INFORM - N. 166 - 5 settembre 2001

Omaggio agli Italocanadesi caduti sul Lavoro

WOODBRIDGE - Per la Festa del Lavoro - che in Canada si celebra il primo lunedì di settembre (quest'anno il 3 settembre) - sono stati ricordati anche gli italocanadesi caduti sul lavoro, con una cerimonia svoltasi presso il Monumento ad essi dedicato che, dal 1992, sorge in una piazza prospicente una delle arterie di maggior traffico giornalmente percorsa da una media di 70.000 autoveicoli.

La cerimonia, organizzata dal Consolato generale d'Italia a Toronto, il Comites e i rappresentanti canadesi del Consiglio generale degli Italiani all'estero ha visto presenti anche delegazioni delle associazioni dei carabinieri, polizia, bersaglieri ed alpini. Sul sacrificio di moltissimi italiani caduti sul lavoro (impossibile stabilirne il numero esatto, ma purtroppo si tratta di centinaia se si considera che l'emigrazione italiana in Canada è iniziata verso il 1890) hanno parlato l'avv.Carlo Consiglio del CGIE ed il console generale d'Italia a Toronto dott. Francesco Scarlata, il quale ha poi deposto una corona del ministro degli Italiani nel mondo Mirko Tremaglia. Le note del Silenzio hanno chiuso la cerimonia.

Il Monumento all'Italiano Caduto sul Lavoro, quasi sicuramente il più grande monumento del genere al di fuori dell'Italia, si trova a Woodbridge e nel cuore della più grande concentrazione di italiani del Canada che, dai primi anni dell'80 non si trova più a Toronto. Il Monumento è stato eretto nel 1992 dopo tre anni di lavoro di un Comitato, ormai disciolto, di volontari e con la partecipazione attiva dell'intera comunità ed un costo di circa 200 milioni di lire. (Lo Specchio/Inform)


Vai a: