* INFORM *

INFORM - N. 166 - 5 settembre 2001

"Med Cooperation" - Il Ministro degli Esteri Ruggiero si congratula con il Presidente della Toscana Martini

"Un progetto che tiene in vita il dialogo tra Israele e Palestina"

FIRENZE - "Mi congratulo con lei per questa iniziativa, in quanto mirata a tenere vivo il difficile dialogo tra le società civili palestinese e israeliana". Comincia così la lettera inviata da Renato Ruggiero a Claudio Martini in risposta ad un precedente messaggio del presidente della Regione Toscana nel quale il ministro degli Affari Esteri veniva informato del viaggio in Medio Oriente di una delegazione toscana, impegnata a far ripartire "Med Cooperation", il progetto di collaborazione in campo culturale e turistico che vede coinvolte, con il coordinamento della Regione Toscana, amministrazioni locali palestinesi (capofila Nablus) e israeliane (capofila Haifa) e che si era interrotto dopo l’inizio della seconda Intifada.

Il dialogo tra le nazioni palestinese e israeliana, si legge ancora nella lettera di Ruggiero a Martini, "seppur seriamente minato da un lungo periodo di violenze, resta un imprescindibile pilastro su cui fondare una futura convivenza fra i due popoli".

Al ministro Ruggiero il presidente Martini aveva rivolto l’invito a "svolgere tutta la massima pressione diplomatica perché non prevalga l’azione militare". "La sicurezza di Israele – scriveva ancora il presidente della Regione – non può stare nella logica della forza, ma nella saggezza della politica e l’Italia deve impegnarsi affinché si arresti la pianificazione di un intervento che avrebbe un effetto devastante su tutta l’area mediorientale e su tutto il Mediterraneo". (mh-Inform)


Vai a: