* INFORM *

INFORM - N. 157 - 3 agosto 2001

Canada, Festival italiano di Woordbridge: Mirko Tremaglia nominato "Personaggio dell’anno"

ROMA - Il ministro per gli Italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, è stato nominato "Personaggio dell’Anno 2001" dagli organizzatori del Festival italiano di Woordbridge. Il Festival, quest’anno alla sua tredicesima edizione, si tiene il 4 e 5 agosto a Woordbridge, in Ontario, dove risiedono numerosissimi italiani.

"La nomina a ministro nel nuovo Governo Berlusconi è il riconoscimento di quanto Tremaglia ha fatto per chi, come noi, vive all’estero", hanno scritto sulle pagine de "Lo Specchio" gli organizzatori annunciando la scelta, "quest’anno facile", di conferire a Tremaglia il riconoscimento di "Personaggio dell’anno". A ritirare il premio, al posto del ministro, il console generale d’Italia, Francesco Scarlata.

Impossibilitato ad essere presente, Tremaglia ha inviato ai connazionali in Canada un messaggio-video dove ha ringraziato, innanzitutto, l’ideatore del Festival, Sergio Tagliavini, nonché direttore del settimanale "Lo Specchio", e tutti gli italiani in Canada.

"Questo Premio – ha affermato Tremaglia – mi rende orgoglioso e fiero per quanto abbiamo fatto per gli italiani nel mondo. A voi ho dedicato una vita, per voi ho combattuto la battaglia della civiltà per consacrare i vostri diritti".

Tremaglia ha poi sottolineato quanto, dopo anni di sacrifici, sia ormai consolidato il riscatto, l’affermazione, il prestigio dei nostri connazionali nel mondo, "basterebbe conoscere l’Altra Italia per capire quale fonte di ricchezza voi rappresentate per il nostro Paese. Il mio – ha continuato Tremaglia – è un saluto di riconoscenza, perché grazie a voi sono riuscito a cambiare la Costituzione per dare ai 4 milioni di italiani la possibilità di votare i loro rappresentanti, abbiamo vinto nel nome di tutti voi". Tremaglia ha poi ricordato che la legge ordinaria ha iniziato nuovamente il dibattito alla Camera, e tra i primi impegni del ministero, quello di arrivare all’approvazione entro la fine dell’anno.

Parlando poi dell’istituzione del ministero per gli Italiani nel mondo, Tremaglia ha affermato: "C’è un grande impegno per il lavoro che ci aspetta, una immensa forza nel vostro nome. Un giorno gli italiani in Italia capiranno quello che avete fatto, comprenderanno la portata di un indotto pari a 115mila miliardi, contro i 213 miliardi destinati a voi dall’Italia". "Il mio saluto – ha concluso – è un grazie a tutti voi, per quello che avete fatto per il nostro Paese e per quelli che vi hanno accolto, e per questo riconoscimento che avete voluto assegnarmi". (Inform)


Vai a: