* INFORM *

INFORM - N. 156 -2 agosto 2001

Stage turistico-alberghiero in Veneto per 25 studenti universitari italo-brasiliani dello stato di Santa Catarina

VENEZIA - Venticinque studenti brasiliani, tutti oriundi italiani (otto sono di origine veneta), studenti della Scuola di Turismo dell'Università Unisul nello stato brasiliano di Santa Catarina sono venuti in Italia per frequentare uno stage sui servizi turistico-alberghieri che prevede la loro partecipazione all'attività di aziende alberghiere e ristorative del Veneto: una interessante esperienza di collaborazione tra gli Istituti Alberghieri del Veneto, la Regione Veneto e l'Università brasiliana.

Sono intervenuti alla presentazione e inaugurazione dello stage, presso l'Hotel Villa Magnolia di Abano Terme, l'Assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon, il responsabile dell'Istituto Professionale di Stato Servizi Alberghieri e della Ristorazione "Giuseppe Maffioli" di Castelfranco Veneto, i due sindaci di Abano e Castelfranco.

"La Regione intende rendere continuative queste iniziative di formazione professionale nel settore del turismo e farne un ponte tra Veneto e Brasile, tra Veneto e Argentina, tra Veneto e tutte quelle realtà territoriali dove è radicata la presenza dell’emigrazione veneta. In questo senso diamo gambe e concretezza a quanto deciso proprio ad Abano dalla Conferenza dei Giovani Oriundi veneti, tenutasi l’anno scorso, e che ha indicato come iniziative preferenziali proprio gli stage di formazione e aggiornamento professionale nel turismo, nel settore agroalimentare e nella formazione e gestione della piccola e media impresa". Lo ha detto l’Assessore Zanon nel corso dell'incontro.

Il progetto in cui è inserito lo stage - è stato ricordato - riguarda la progettazione di una Scuola di Turismo con specializzazione in turismo, gastronomia e servizi per gli hotel, la formazione di docenti della scuola per l’area tecnico-professionale, il perfezionamento di gruppi di studenti nelle aziende ristorative e alberghiere della regione. "Con lo stato di Santa Catarina - ha affermato Zanon - il Veneto ha rapporti importanti di collaborazione e di reciproca valorizzazione di iniziative e di progetti. In questo ambito - ha proseguito - va ricordata anche l’apertura di due sportelli informativi per il rientro lavorativo di emigrati veneti, sportelli realizzati dalla Provincia di Vicenza proprio in Brasile, nello Stato di Rio Grando Do Sul, e dalla Provincia di Padova, a Cordoba la seconda città dell’Argentina". (Inform)


Vai a: