* INFORM *

INFORM - N. 136 - 9 luglio 2001

Costalli (MCL): federalismo sì ma non a due velocità

ROMA - "Perché il Paese abbia un governo all’altezza delle sfide attuali occorre ormai il passaggio ad una nuova idea di stato, fondato sui concetti del federalismo, sussidiarietà e solidarietà" – ha affermato il Presidente MCL Carlo Costalli -. "L'impegno per un federalismo solidale e cooperativo- ha continuato - è anche la risposta a chi tende a creare una contrapposizione tra nord e sud, mentre oggi occorre realizzare le basi di una nuova coesione nazionale riconoscendo le diverse responsabilità che a ciascuno spettano nel quadro di una solidarietà generale".

"Pertanto una riforma dello Stato- ha concluso Costalli- a partire dalla devoluzione deve essere avviata in maniera equilibrata e per tutte le regioni: non ci possono essere due velocità". (Inform)


Vai a: