* INFORM *

INFORM - N. 133 - 5 luglio 2001

Ruggiero incontra alla Farnesina il ministro argentino dell'Economia Domingo Cavallo

ROMA - Il Ministro degli Affari Esteri, Renato Ruggiero, ha ricevuto il 5 luglio alla Farnesina il Ministro dell’Economia della Repubblica argentina, Domingo Cavallo, con il quale ha approfondito le tematiche delle relazioni economiche e commerciali internazionali, così come gli aspetti bilaterali.

Ruggiero si è soffermato sulla prospettiva di un prossimo avvio di una nuova tornata negoziale sulla liberalizzazione mondiale degli scambi, anche come fattore di incanalamento ed accompagnamento dei processi di regionalizzazione in atto e di coinvolgimento attivo dei paesi in via di sviluppo . Da entrambe le parti - anche ricordando le prossime scadenze internazionali a partire dal G8 – è stata sottolineata in questo contesto l’esigenza e la sfida di assicurare la governabilità dei fenomeni della globalizzazione e di sviluppare un dialogo ampio, al riguardo, con le opinioni pubbliche.

Il Ministro Cavallo ha delineato il quadro della situazione economica argentina e delle misure di risanamento in corso di realizzazione, per recuperare la fiducia e ristabilire le prospettive di crescita economica.

E’ stata evocata l’intensità dei rapporti bilaterali in tutti i campi, nonché il carattere strategico e la natura privilegiata che essi rivestono per entrambi i paesi, ampiamente confermati dalla visita del Presidente Ciampi in Argentina dello scorso marzo e dalla successiva visita a Roma del Presidente De la Rua. Da parte argentina, si guarda all’Italia come ad un partner naturale cui fare riferimento anche nell’attuale complessa congiuntura economica e nei rapporti con gli organismi economici internazionali. E’ altresì nelle attese argentine che nuovi investimenti possano affluire nel paese anche dall’Italia, allargandovi e rafforzandovi la già solida presenza economica italiana. In tale prospettiva è stato fatto riferimento agli incontri che, nel corso della propria visita, il Ministro Cavallo avrà anche con il mondo imprenditoriale italiano.

Il Ministro Ruggiero ha espresso apprezzamento e incoraggiamento per lo sforzo del Governo argentino, manifestando l’auspicio che tale impegno – pienamente sostenuto da parte italiana – consenta ad un’economia delle importanti dimensioni di quella argentina di imboccare nuovamente un virtuoso percorso di stabilità e di crescita, anche a vantaggio di tutto il sistema economico internazionale.

Sul piano delle relazioni economiche bilaterali, da parte italiana è stata attirata l’attenzione sull’importanza dell’imminente accordo fra la SIMEST ed il Banco Naciòn per la creazione di un fondo di 30 milioni di dollari destinato a favorire iniziative imprenditoriali congiunte nel settore delle piccole e medie imprese.Il Ministro Ruggiero, inoltre, si è soffermato sul significato che, anche da parte italiana, si attribuisce alla seconda sessione del "Foro di Dialogo" bilaterale, prevista a Mendoza nel prossimo mese di novembre e che sarà incentrata sui temi della collaborazione economica e dell’aumento degli investimenti diretti italiani in Argentina.

Anche il quadro dei rapporti dell’Unione Europea con l’Argentina e con il Mercosur, ha sottolineato Ruggiero, è seguito con estrema attenzione e con forte impegno da parte italiana, in particolare con l’obiettivo di accelerare il processo di liberalizzazione in atto e di arrivare alla stipula dell’Accordo di Associazione Interregionale, attualmente in corso di negoziato. (Inform)


Vai a: