* INFORM *

INFORM - N. 133 - 5 luglio 2001

"L'Altra Italia": Tremaglia ha iniziato con il piede giusto

BRUXELLES - Mercoledì 8 agosto ricorre il 45.mo anniversario della tragedia di Marcinelle, dove nel 1956, a seguito di uno scoppio in una miniera, perirono 262 minatori, dei quali 136 di nazionalità italiana.

Marcinelle, con questa tragedia, diventò il simbolo della sofferenza, della fatica e del sangue versato sul lavoro dagli italiani nel mondo. Un luogo che l’On. Mirko Tremaglia ha sempre visitato per rendere onore ed omaggio alla Via Crucis dei nostri connazionali all’estero.

Significativo ed apprezzabile, quindi, è il fatto che nella sua prima uscita da Ministro per gli Italiani nel Mondo del nuovo governo, l’On. Tremaglia voglia recarsi in questo luogo, simbolo del calvario della nostra emigrazione, per ricordare i minatori caduti.

Il prossimo 8 agosto visiterà il cimitero di Marcinelle assieme alle autorità diplomatico-consolari e alle istituzioni rappresentative delle nostre collettività: Comites, Cgie, associazioni di minatori, associazioni italiane e comitati vari.

Se vogliamo dare un primo giudizio politico a questa iniziativa, che è aperta a tutti, non sbagliamo certo nell’affermare che il nuovo Ministro ha iniziato con il piede giusto, ha inizato bene, perché chi non ricorda, non ha futuro. Il coordinamento europeo del CTIM sarà presente con una sua delegazione in rappresentanza dei Comitati Tricolore della Germania, Belgio, Lussemburgo, Olanda, Francia, Svizzera, Gran Bretagna. (L'Altra Italia/Inform)


Vai a: