* INFORM *

INFORM - N. 125 - 25 giugno 2001

Convegno nazionale dell'Epasa: "Segretariato Sociale nuova frontiera per i Patronati"

ROMA - Nel corso del Convegno nazionale "Segretariato Sociale, nuova frontiera per i Patronati" promosso dell’Epasa Cna, a Roma presso il Cnel il 21 giugno , si è sviluppato un approfondito confronto tra operatori di patronato, rappresentanze sindacali, enti previdenziali.

Al centro della riflessione il ruolo che Governo e le istituzioni referenti, Ministero del Lavoro, Ministero Affari Esteri, dovranno svolgere per dare piena agibilità alla legge di riforma dei patronati entrata in vigore il 12 maggio scorso. I Patronati si candidano, e in prima fila l’Epasa, a diventare strumenti essenziali per l’attuazione delle politiche del welfare.

In più i patronati forti della nuova legge, potranno attraverso convenzione con le Pubblica amministrazione, svolgere funzioni di sussidiarietà per attività, nel campo sociale, previdenziale, socio sanitario, che lo Stato deciderà di delegare. Il raggio d’azione dei patronato, in virtù della legge è molto più ampio, tocca oltre ai settori di tradizionale riferimento come il campo previdenziale ed assicurativo, nuovi campi di attività nei settori del diritto di famiglia, successioni, fisco, salute e sicurezza del lavoro, contenzioso legale.

Le indicazioni che il Convegno ha voluto sottoporre al dibattito nazionale, anche nel corso della tavola rotonda pomeridiana condotta dal segretario generale della Cna Sangalli, con rappresentanti degli Enti previdenziali e del Cnel, è che questa importante legge, approvata nel corso finale della XIII legislatura, non subisca stop da parte dell’attuale Governo e che il Ministro del Lavoro dia una rapida definizione ai decreti attuativi della legge, nell’interesse dei cittadini italiani. (Inform)


Vai a: