* INFORM *

INFORM - N. 124 - 22 giugno 2001

A Genova l'incontro nazionale delle associazioni cattoliche "Sentinelle del mattino: guardiamo il G8 negli occhi"

ROMA - Le principali associazioni laicali e giovanili e le organizzazioni di volontariato di ispirazione cristiana "accompagnate" dalla Fondazione Migrantes e dagli uffici pastorali della CEI, daranno vita a Genova, il 7-8 luglio 2001, ad un incontro nazionale alla vigilia del G8.

In vista dell'incontro le associazioni cattoliche hanno preparato un "Manifesto" indirizzato ai leaders del G8 per prendere posizione contro lo scudo spaziale e i rinvii dei protocolli di Kyoto, denunciando i rischi della globalizzazione, battendosi a favore della lotta alla povertà attraverso la remissione del debito estero e la regolamentazione del commercio internazionale, ma anche chiedendo sanzioni contro i "paradisi fiscali" e le speculazioni valutarie internazionali. Il testo del "Manifesto" e altro materiale preparatorio dell'incontro è disponibile sul sito Internet della CEI www.giovani.org, sul quale verranno pubblicati i comunicati stampa a cura dell'Ufficio stampa del Comitato promotore dell'incontro.

La manifestazione si aprirà al mattino di sabato 7 luglio con un incontro al Teatro Carlo Felice di Genova nel corso del quale il Card. Dionigi Tettamanzi presenterà i criteri etici che ispirano la dottrina sociale della Chiesa sui temi che saranno affrontati dal G8. Sarà proiettato un video, realizzato a cura della RAI, sulle situazioni nelle quali più gravemente oggi è offesa la vita umana nel nostro pianeta. Dopo alcuni interventi di testimoni autorevoli del Sud del mondo, l'assemblea approverà un "Manifesto" che verrà affidato al Segretario generale del Ministero degli Affari Esteri, Umberto Vattani, perché lo consegni al Governo italiano.

L'incontro al Teatro Carlo Felice (in Piazza de' Ferrari) verrà trasmesso in diretta sul sito Internet della CEI www.giovani.org e sul canale in FM della Radio Vaticana "one-o-five live" (FM 105 MHz per la zona di Roma e OM 527 KHz per l'Italia centrale).

Nel pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 17.30, l'assemblea si dividerà in quattro gruppi di lavoro ("povertà e debito", "commercio internazionale", "conflitti e ruolo delle istituzioni internazionali", "ambiente e rispetto del Creato") presso quattro parrocchie di Genova (Basilica di S. Siro, Basilica delle Vigne, Basilica dell'Assunta di Carignano, Basilica dell'Annunziata), per approfondire i temi affrontati al mattino con l'aiuto di alcuni esperti.

Dalle ore 18.00 alle 20.30 si svolgerà un concerto anch'esso trasmesso in diretta - nel Parco dell'Acquasola con gruppi etnici e rock, curato dai responsabili del progetto "Hope music", con la partecipazione di Gatto Panceri (con Marco Nodari), Open Arms (Gran Bretagna), Migueli (Spagna), Rija (Svizzera francofona), Annodomini (gruppo white gospel), Fifito (Guinea Bissau), Hopen Space (Hope music group).

Alle ore 20.30 si terrà una marcia pacifica dal Parco dell'Acquasola fino alla Scalinata al Milite Ignoto ("Caravelle") dove con una veglia di preghiera si concluderà la prima giornata dell'incontro.

Domenica 8 luglio, nel corso della trasmissione di RAI 1 "A Sua Immagine" (dalle ore 10.30 alle 12.20), verranno effettuati alcuni collegamenti che riprenderanno la consegna del "Manifesto" al Sindaco di Genova e "testimonianze" sull'incontro delle associazioni cattoliche alla vigilia del G8. (Inform)


Vai a: