* INFORM *

INFORM - N. 123 - 21 giugno 2001

Ruggiero incontra il ministro degli Esteri della Macedonia. Gradimento per il nuovo Ambasciatore in Italia

ROMA - Il ministro degli Esteri, Renato Ruggiero, ha incontrato il 21 giugno il ministro degli Esteri della ex-Repubblica jugoslava di Macedonia, Signora Ilinka Mitreva, con la quale ha discusso la situazione nei Balcani, con particolare riguardo alle origini e agli sviluppi della crisi macedone.

Ruggiero è stato aggiornato sui colloqui in corso fra le autorità di Skopje e gli esponenti dei partiti albanesi: è stata sottolineata la necessità per la comunità internazionale e per l’Unione Europea e l’Alleanza Atlantica, in particolare, di moltiplicare gli sforzi per sostenere il dialogo in atto in vista di uno sbocco pacifico della crisi.

Nel confermare l’appoggio dell’Italia al Governo macedone e nel condannare le azioni di violenza della guerriglia, Ruggiero ha confermato il sostegno per il perseguimento di una urgente soluzione politica imperniata su un dialogo costruttivo, dialogo che, nel rispetto dell’integrità statuale e dell’inviolabilità delle frontiere, faciliti la ricerca di esiti ispirati alla pacifica coesistenza di più comunità etniche.

L’Italia, ha ricordato Ruggiero, sosterrà a tal fine al Consiglio Affari Generali di lunedì 25 giugno prossimo l’esigenza di una sollecita nomina di un inviato permanente dell’U.E. a Skopje per sostenere e incoraggiare i contatti politici. Per quanto concerne le relazioni della FYROM con l’Unione Europea, i due ministri hanno messo in rilievo il significato dell’Accordo di Stabilità ed Associazione firmato nell’aprile scorso, rilevando come esso consentirà una progressiva integrazione del Paese nelle strutture dell’Unione Europea, da conseguire con un intenso lavoro di avvicinamento legislativo e di rafforzamento istituzionale.

Sul piano delle relazioni bilaterali, definite eccellenti da entrambe le parti, è stato ribadito il comune impegno al loro rafforzamento, in particolare nel settore economico-commerciale, dell’assistenza tecnica e della cooperazione. Da parte italiana è stato espresso l’intendimento di continuare l’azione di sostegno anche economico e finanziario alla FYROM, sia in via bilaterale sia attraverso interventi tramite organismi multilaterali.

Frattanto, la Farnesina ha reso noto che il Presidente della Repubblica ha concesso il gradimento per la nomina della Signora Mirie Rusani in qualità di Ambasciatore della ex Repubblica Jugoslava di Macedonia presso lo Stato italiano. (Inform)


Vai a: