* INFORM *

INFORM - N. 119 - 17 giugno 2001

Anche le emittenti radio al congresso FUSIE? Una lettera di Salvatore Patitucci al Segretario generale Giuseppe Della Noce

PITTSBURGH - Ho appena letto del Congresso FUSIE del 15 luglio prossimo e scrivo per ricordarLe che produco sin dal 1964 il programma radio Radio Italia in onda dal lunedì al venerdì dalle 17,05 alle 18 e domenica mattina dalle 11 a mezzogiorno. Lo studio della WEDO è situato nella città di Pittsburgh, Stato della Pennsylvania, e il raggio d'ascolto arriva negli Stati adiacenti dell'Ohio e West Virginia. In questo bacino d'ascolto risiede una larga collettività italo-americana che segue sempre con tanto interesse musica e le notizie diramate dalla WEDO. Le trasmissioni di Radio Italia sono i soli veicoli d'informazione per la collettività italiana in questa parte degli Stati Uniti. Nel passato sono stato sempre invitato a partecipare a congressi e convegni pertinenti la radio all'estero.

Recentemente sono stato invitato a partecipare alla Consulta calabrese che si è svolta nel mese di aprile, mentre a dicembre del 2000 ho partecipato alla Prima Conferenza degli Italiani nel mondo tenutasi a Roma. Ancora nel 1992, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l'Informazione e L'Editoria, ho partecipato allo stage di aggiornamento svoltosi in Italia dal 20 settembre al 10 di ottobre.

Credo che il mio nome, come nel passato, figuri tra i membri della FUSIE, perciò spero che il mio nominativo sia preso in considerazione per una eventuale partecipazione al Congresso. In attesa di una risposta in merito ringrazio per la Sua validissima collaborazione. (Salvatore Patitucci, Radio Italia Network) RadioItaly@aol.com


Vai a: