* INFORM *

INFORM - N. 117 - 14 giugno 2001

Aperto dal Ministro Tremaglia il Convegno promosso dal MAE su "La proiezione internazionale delle emittenti radiotelevisive: un modello europeo?"

ROMA - Come precedentemente annunciato, Il 15 giugno si svolge nella Sala delle Conferenze Internazionali della Farnesina il Convegno sul tema "La proiezione internazionale delle emittenti radiotelevisive: un modello europeo?".

Scopo dell’iniziativa, organizzata dalla Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri, è quello di passare in rassegna e dibattere le esperienze dei paesi europei dotati di strumenti di comunicazione radiotelevisivi a diffusione internazionale, focalizzando questo confronto sulla situazione e le prospettive della proiezione estera della RAI.

Il tutto, avendo come punto di riferimento privilegiato le attese degli italiani nel mondo rispetto a questo essenziale profilo della proiezione del nostro sistema – paese. Al riguardo, va ricordato che, nell'ambito della Prima Conferenza degli italiani nel mondo, svoltasi dall'11 al 15 dicembre scorso, è stata riaffermata la centralità dell'informazione per le comunità italiane all'estero. Gli italiani nel mondo, d'altro lato, sono pienamente consapevoli del diritto a fruire dell'informazione - in particolare di quella radiotelevisiva - in modo diretto e con una programmazione qualitativamente valida.

Dopo gli indirizzi di saluto del Ministro per gli Italiani nel Mondo, on. Mirko Tremaglia, del Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri, Ambasciatore Umberto Vattani, e del Direttore Generale per gli Italiani all'estero, Ministro Carlo Marsili, nella prima sessione dei lavori, dalle 9.30 alle 13 si discuterà della diffusione internazionale delle emissioni radiotelevisive, dei contenuti della loro programmazione – con particolare riferimento ai diritti d’autore, all’informazione ed alle lingue veicolari – e delle fonti finanziarie.

Interverranno fra gli altri, dopo un saluto del Segretario Generale del CGIE Franco Narducci, il Consigliere di Amministrazione della RAI, Giampiero Gamaleri, il Direttore di Rai International Massimo Magliaro, e dirigenti delle principali emittenti televisive e radiofoniche pubbliche francesi, britanniche, tedesche, spagnole, portoghesi e turche. Quindi il dibattito, aperto da un intervento di Bruno Zoratto, presidente della Commissione Informazione del CGIE.

La seconda parte del Convegno, dalle 14.30 alle 17.30, sarà dedicata agli attori istituzionali responsabili di questo settore, alle normative che ne disciplinano l’azione ed agli strumenti finanziari di cui essi dispongono. Interverranno, fra gli altri, il Direttore Generale della Direzione Cinema del Ministero per i Beni Culturali, Rossana Rummo, ed il Capo del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della Presidenza del Consiglio, Mauro Masi.

Vi saranno anche comunicazioni di rappresentanti delle Istituzioni responsabili di questo settore nei paesi di appartenenza delle emittenti radiotelevisive intervenute nella mattinata. (Inform)


Vai a: