* INFORM *

INFORM - N. 116 - 13 giugno 2001

A Italia chiama Italia" la creazione del Ministero per gli Italiani nel mondo

ROMA - "Carissimi Connazionali,è giunto il momento solenne. Il momento atteso, dopo tante speranze, dopo tante illusioni, dopo le sconfitte, ma dopo la vittoriosa conclusione delle riforme Costituzionali". Inizia con queste parole il messaggio del neo ministro per gli italiani nel mondo Mirko Tremaglia. Ed è da questo messaggio che parte l'ultima puntata di "Italia chiama Italia", interamente dedicata ai commenti e alle aspettative delle comunità italiane all'estero all'indomani della creazione del dicastero che si dovrà occupare proprio di tutte le questioni che li riguardano.

Il nome dell'onorevole Tremaglia - rileva Maryna Natoli, curatrice della trasmissione di Rai International - è legato all'appassionata e lunghissima battaglia parlamentare per il voto degli italiani all’estero. Una battaglia condotta all’insegna di un fortissimo spirito unitario che ha trasversalmente unito maggioranza e opposizione e che nella scorsa legislatura ha portato a ben due modifiche costituzionali con le quali è stata istituita la circoscrizione estero ed è stato fissato il numero di senatori e deputati che ne faranno parte. Ma, sebbene il diritto di voto sia considerata la questione più importante fra quelle del cosiddetto pacchetto emigrazione, non è certo l’unica che attende di essere risolta. Aspettative e problemi aperti ce ne sono molti, a cominciare dalle tante riforme che in un modo o nell'altro riguardano gli italiani all'estero. Basti pensare alla riforma degli istituti di cultura, all'insegnamento della nostra lingua e della nostra cultura, alla ristrutturazione della rete consolare che tante proteste ha sollevato fra i nostri connazionali. Insomma, di lavoro da fare, per il neo ministro Tremaglia ce ne è davvero moltissimo. Di questo si parla nell'ultima puntata di Italia chiama Italia e di questo si tornerà ancora a parlare nei prossimi giorni per dar modo ai nostri connazionali di far sentire la loro voce, di fare proposte e dare suggerimenti. (Inform)


Vai a: