* INFORM *

INFORM - N. 116 - 13 giugno 2001

Bellunesi nel Mondo - Costituita la "Famiglia ex emigranti del Comelico e Sappada"

BELLUNO - E’ stato un successo di partecipazione il primo incontro promosso dall’ABM a Santo Stefano di Cadore, per la costituzione della Famiglia ex emigranti del Comelico e Sappada.

L’appuntamento si è svolto nelle accoglienti sale del Monaco Sport Hotel, di proprietà e gestito dalla famiglia dell’ex emigrante (Germania e Svizzera) Bruno De Candido che ha fatto gli onori di casa.

Erano una settantina gli intervenuti, tra cui i sindaci di Santo Stefano De Zolt, di Danta Menia, il presidente della Comunità Montana Comelico e Sappada Mario Zandonella Necca e il vice sindaco di San Pietro di Cadore.

Presenti per l’ABM centrale il presidente Gioachino Bratti, i componenti dell’Esecutivo Piero De Bona e Ivano Pocchiesa, con il direttore Patrizio De Martin.

Si è unito alla comitiva e ha preso parte ai lavori anche il neo eletto deputato on. Maurizio Paniz, che per 15 anni è stato presidente dell’ABM e ne è tuttora presidente onorario

Presenti ancora Arturo Costella, presidente della Famiglia ABM di Johannesburg in Sud Africa e il presidente della Famiglia degli ex emigranti del Cadore Piero De Col. Nel suo intervento, il presidente Bratti ha sottolineato l’importanza del ruolo che può svolgere la famiglia degli "ex" nel contesto del Comelico, ultima a nascere tra le attuali 14 sorte in Provincia, affiancando con l’insostituibile opera del volontariato il lavoro delle locali istituzioni, primi tra tutti i Comuni.

Al proposito, tra gli interventi di saluto che sono seguiti, il sindaco di Santo Stefano ha informato della messa a disposizione della nuova associazione di un locale nel contesto del Municipio, particolare che assicura sin dall’inizio la sicurezza di essere partiti con il piede giusto.

L’assemblea, che ha avuto anche una simpatica appendice conviviale con l’accompagnamento di musiche tipiche dei carnevali alpini, si è conclusa con l’adesione di dodici tra i presenti, uno per zona, al Comitato provvisorio che è stato costituito, coordinato -e non poteva essere altrimenti- fino a regolari elezioni che seguiranno, da Bruno De Candido che è stato tra i primi a credere nella nuova realtà associativa che porta l’ABM, nel complesso, a quasi 120 "famiglie" aderenti.

I prescelti , che si riuniranno a breve, sono: Carmen Baldissaruti, Fiorella Baldissaruti, Bruno Costan, Luigino Dall’Osta, Lucia De Martin, Guglielmina Festini, Antonio Martini, Olga Sanvido, Dino Zandonella ,Umberto Zandonella, Valente Zambelli. Coordinatore, come detto, Bruno De Candido. (Inform)


Vai a: