* INFORM *

INFORM - N. 108 - 4 giugno 2001

Il cordoglio di Martini per la morte di Husseini. Ricordati i legami con la Toscana. Un impegno che non verrà meno

firenze - Il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, ha inviato il 1° giugno una lettera di condoglianze al presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Yasser Arafat, per ricordare la scomparsa di Feisal Husseini, uno degli esponenti di maggior prestigio della dirigenza palestinese e stretto collaboratore di Arafat.

"Ho appreso – scrive Martini - con grande dispiacere la notizia dell’improvvisa scomparsa di Feisal Husseini e desidero esprimere a lei e a tutto il suo popolo i sentimenti del più sincero cordoglio, mio personale e del governo regionale della Toscana".

Secondo il presidente della Regione con Feisal Husseini scompare "un protagonista della lunga lotta del popolo palestinese per la conquista della propria libertà e un uomo che credeva profondamente nella necessità di portare avanti il dialogo con Israele per arrivare ad una pace giusta e duratura".

Martini si dice certo che il suo appassionato impegno, in particolare per la città di Gerusalemme, non andrà vanificato e sarà di sprone per rilanciare il processo di pace in Medio Oriente.

"Desidero ricordare – così conclude il messaggio di Claudio Martini - gli intensi rapporti di collaborazione e amicizia che univano la Regione Toscana a Feisal Husseini, con il quale avevamo realizzato importati iniziative di cooperazione. Nel ricordo di questi forti legami, la prego di accogliere, caro Presidente, il cordoglio anche dell’intera comunità regionale". (tc-Inform)


Vai a: