* INFORM *

INFORM - N. 106 - 31 maggio 2001

La Camera elegge presidente Pier Ferdinando Casini che rivolge un saluto agli italiani all'estero

ROMA - Alla quarta votazione la Camera dei deputati ha eletto presidente Pier Ferdinando Casini con 343 voti, una quarantina oltre il quorum (i votanti sono stati 597). A Boato sono andati 27 voti, 12 a Pisapia, 2 a Violante, Carlucci, Giacco e Fioroni. Il centrosinistra ha votato scheda bianca (191).

Pier Ferdinando Casini è nato il 3 dicembre 1955 a Bologna. Ha iniziato giovanissimo l'attività politica nella Dc e poco più che trentenne era già nella direzione nazionale del partito. Dal 1983 è costantemente membro della Camera. Fondatore con Mastella del Ccd (alleato del Polo sin dalle elezioni del 1994), in quello stesso anno viene eletto anche al Parlamento europeo.

Nel discorso di investitura (che pubblichiamo integralmente) ha rivolto un saluto agli italiani all'estero, ricordando che la Camera dovrà impegnarsi per completare la normativa sul voto.

La Camera tornerà a riunirsi mercoledì 6 giugno per l'elezione dei quattro vice presidenti, dei tre questori e degli otto segretari, dopo che i gruppi parlamentari avranno eletto, nei giorni precedenti, i rispettivi presidenti e gli altri organi direttivi. I Ds hanno già provveduto, eleggendo capogruppo Luciano Violante ("dalemiano"), già presidente della Camera, che ha ricevuto 74 voti contro i 58 andati a Fabio Mussi ("veltroniano"), capogruppo uscente. (Inform)

Amato si è dimesso, forse l'8 giugno l'incarico a Berlusconi.

Dopo l'elezione di Marcello Pera a presidente del Senato e di Pier Ferdinando Casini a presidente della Camera, seguendo la prassi il presidente del Consiglio Giuliano Amato ha presieduto il Consiglio dei minstri e si è recato al Quirinale dove ha presentato le dimissioni al Capo dello Stato. Il governo resta in carica per gli affari correnti fino alla nomina del nuovo esecutivo presieduto da Silvio Berlusconi. L'incarico al nuovo premier è previsto per l'8 giugno: Berlusconi ha confermato l'ipotesi che il governo nasca immediatamernte dopo il conferimento dell'incarico, in modo che egli possa recarsi a Bruxelles il giorno 13 per il vertice della Nato (Inform)


Vai a: