* INFORM *

INFORM - N. 105 - 30 maggio 2001

L'Ambasciatore Vattani al congresso della Cisl-Esteri: Far fronte alle nuove sfide, quali il voto degli italiani all'estero

ROMA - Il segretario generale della Farnesina, ambasciatore Umberto Vattani, è intervenuto presso il centro studi Manieri di Roma al primo Congresso ministeriale della CISL-Esteri. Egli ha sottolineato come la riforma della Farnesina, che si avvia ormai a conclusione, rappresenti il punto di partenza di un processo generale di adeguamento della politica estera italiana all’evolversi dello scenario internazionale e alle mutate esigenze di promozione e difesa degli interessi italiani e delle comunità italiane all’estero.

Attraverso l’istituzione di un nuovo ordinamento professionale e di moderni profili professionali per il personale della Farnesina si è valorizzata - ha aggiunto - la professionalità di tutte le categorie di dipendenti. Ciò è stato possibile grazie ad una forte unità di intenti tra Amministrazione e Organizzazioni Sindacali, basata sul profondo convincimento della esigenza di rinnovare la Farnesina e la sua rete all’estero per fare fronte alle nuove sfide, quali il voto degli Italiani all’estero e la necessità di una maggiore proiezione culturale e commerciale italiana nel mondo.

Il coordinatore generale della CISL Esteri, prof. Nicola Ceci, ha sottolineato la positiva qualità delle relazioni sindacali alla Farnesina, rilevando l’esigenza di completare lo sforzo intrapreso rafforzando il bilancio del Ministero degli Esteri ai fini anche di un potenziamento delle risorse umane, tuttora insufficienti a Roma ed all’estero, nonché del trattamento economico metropolitano e della formazione professionale. (Inform)


Vai a: