* INFORM *

INFORM - N. 95 - 16 maggio 2001

Costalli (M.C.L.) "a Pola: grande attesa per i diritti delle minoranze italiane"

ROMA - Visita a Pola del Presidente del Consiglio Generale M.C.L. e Presidente del Patronato SIAS Carlo Costalli, accompagnato dal direttore generale del Patronato Nicola Napoletano.

Durante la visita alla locale sede SIAS Costalli ha incontrato, oltre che il responsabile SIAS di Fiume, anche una rappresentanza dei nostri connazionali alla luce dell’infiammato dibattito sul bilinguismo fra il governo di Zagabria e la minoranza istriana dopo che il ministro della Giustizia croato ha sospeso i 18 articoli appena reinseriti nello statuto istriano sulla parità tra l’italiano e il croato nella penisola e la tutela della minoranza alloglotta.

Totale è stato l’appoggio di Costalli e del MCL alla minoranza istriana. "Non possiamo cancellare le ingiustizie storiche patite dai nostri connazionali che sono inalienabili" – ha affermato Costalli – "Se non saranno garantiti tutti i diritti della minoranza, non sarà possibile dare il via libero all’ingresso della Croazia nella UE; noi – ha aggiunto – continueremo a vigilare affinché il nuovo governo italiano abbia un atteggiamento chiaro, volto innanzitutto a garantire questi diritti".

La visita di Costalli è avvenuta alla vigilia delle elezioni amministrative che si terranno in Croazia il 20 maggio. (Inform)


Vai a: