* INFORM *

INFORM - N. 91 - 11 maggio 2001

Bimbi contesi: una pubblicazione realizzata dal Ministero degli Esteri

ROMA - Il Ministero degli Affari Esteri, ha realizzato una pubblicazione - consultabile anche sul sito Internet della Farnesina - all’indirizzo: www.esteri.it/archivi/editoria/index.htm - denominata "Bambini contesi. Guida pratica per i genitori", dedicata alla questione della "sottrazione internazionale di minori".

Tale problematica tocca la sensibile sfera del diritto di famiglia e coinvolge i rapporti fra i diversi Stati d’origine delle parti interessate, ciascuno dei quali ha il dovere di tutelare i propri connazionali senza perdere di vista il primario interesse dei minori. In quest’ottica, la Farnesina, nell’ambito dei suoi compiti di assistenza ai connazionali all’estero, si occupa da anni del problema dei bambini contesi fra genitori, spesso di diversa nazionalità, illecitamente trasferiti dall’uno senza il consenso dell’altro in un Paese straniero.

Va rilevato che il fenomeno della "sottrazione internazionale di minori" è in crescita: dai circa 80 casi del 1998, si è passati agli attuali 211. Tale aumento comporta il necessario adeguamento dei mezzi per far fronte al problema, primo fra tutti la disponibilità di informazioni corrette e di facile accesso, nella convinzione che esse rappresentano uno dei mezzi di prevenzione più efficaci di questo fenomeno. L’opuscolo si colloca in linea con la continua e crescente attenzione che la Farnesina rivolge alle problematiche a valenza internazionale che riguardano i nostri cittadini in Italia e all’estero.

La pubblicazione, curata dalla Direzione Generale Italiani all’Estero e Politiche Migratorie e dal Servizio Stampa della Farnesina - che si sono avvalsi della collaborazione di esperti interni ed esterni all’Amministrazione - si propone di offrire una migliore assistenza ai numerosi connazionali che si rivolgono alle competenti strutture del Ministero. Attraverso di essa si è cercato di fornire informazioni di carattere pratico, che naturalmente non intendono sostituire l’assistenza di un legale specializzato.

L’opuscolo si affianca ad altre recenti iniziative del Ministero degli Affari Esteri in materia di tutela dei minori italiani all’estero, come ad esempio il Forum euro-mediterraneo sulla sottrazione internazionale di minori svoltosi a Roma nel marzo scorso, l’avvio di negoziati bilaterali con Paesi non membri della Convenzione dell’Aja del 1980, l’azione in sede Unione Europea e Nazioni Unite.

La Farnesina intende proseguire nella direzione intrapresa, continuando ad elaborare studi e iniziative miranti sia a prevenire il fenomeno che a gestirlo nella maniera più efficace possibile. E’ tra l’altro in preparazione uno studio di diritto di famiglia comparato che consentirà di disporre di dettagliate informazioni sull’ordinamento giuridico di un vasto numero di Paesi, il cui diritto di famiglia differisce sostanzialmente da quello italiano.

Si prevede poi di ospitare a Roma un secondo Forum euro-mediterraneo sulla sottrazione dei minori, che potrebbe avere luogo in settembre, coinvolgendo altri Paesi del Mediterraneo (Libia, Siria, Libano, Giordania, Grecia, Turchia e Cipro) che non hanno partecipato alla prima edizione. (Inform)


Vai a: