* INFORM *

INFORM - N. 80 - 24 aprile 2001

Presente la Società Dante Alighieri al Premio giornalistico Calderoni

ROMA - Lunedì 23 aprile si è svolta a Roma, al Teatro Valle, la cerimonia di premiazione della prima edizione del Premio Giornalistico Calderoni "Moda, Arte e Cultura attraverso il Giubileo". Due gli obiettivi dell’iniziativa, ideata e organizzata da Piero Calderoni: uno culturale per favorire una riflessione sul risveglio della moda, dell’arte e della cultura del nostro Paese, e uno sociale per promuovere gli aiuti alle popolazioni più bisognose mediante un sostegno concreto alla FAO, alla quale è stata dedicata l’intera serata. Il Premio è stato patrocinato dal Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali, e dall’Associazione Stampa Romana.

Il primo premio è stato assegnato a Linda De Sanctis (La Repubblica), il secondo a Gabriele Simongini (Il Tempo), il terzo a Patrizia Vacalebri (Ansa); a questi si aggiungono alcune menzioni speciali per altri autori che hanno partecipato al concorso.

Un ruolo importante in seno all’iniziativa è stato svolto dalla Società Dante Alighieri, che da più di cento anni opera per la promozione e la diffusione in tutto il mondo non soltanto della lingua italiana ma di tutti quegli aspetti che rientrano nell’ambito della cultura del nostro Paese, quali appunto la moda e le arti figurative.

La "Dante Alighieri", che ha molto apprezzato l’idea di Calderoni, ha assegnato nel corso della serata un riconoscimento a tre giornalisti che si sono particolarmente distinti nella loro "grande capacità di esprimere sensazioni raccontando in modo chiaro e impegnato l’evolversi di alcuni eventi, relativi alla moda, all’arte e alla cultura, accaduti durante l’anno del Giubileo appena terminato". I tre premiati, ai quali è stata consegnata una copia ciascuno del "Dizionario della Lingua Italiana" Devoto–Oli, realizzato dalla Casa Editrice Le Monnier in collaborazione con la Società Dante Alighieri, sono Maria Teresa Prestigiacomo (Corriere del Mezzogiorno), Gabriele Simongini (Il Tempo) e Patrizia Vacalebri (Ansa). E' intervenuto, tra gli altri, il giornalista e soprintendente ai conti della "Dante", prof. Walter Mauro. (Inform)


Vai a: