* INFORM *

INFORM - N. 80 - 24 aprile 2001

"Italia in Giappone 2001"

A Tokyo un festival del cinema contemporaneo dedicato all'Italia

ROMA - Dal 28 aprile al 6 maggio si svolgerà, nella Asahi Hall di Tokyo, un Festival di cinema contemporaneo dedicato all’Italia dal titolo: "Festival del Cinema Italiano 2001. Viaggio in Italia". Tale rassegna cinematografica costituisce uno dei 300 eventi organizzati nel quadro della manifestazione "Italia in Giappone" che, su iniziativa del Ministero degli Affari Esteri e della Fondazione Italia in Giappone si propone di promuovere la cultura italiana. Il Festival, curato da Italia Cinema, agenzia per la promozione del Cinema Italiano, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Fondazione Italia in Giappone 2001 e il giornale Asahi Shimbun, rappresenta per la prima volta in Giappone la cinematografia italiana degli anni novanta.

La Rassegna, dopo Tokyo, proseguirà nelle principali città del Giappone: Sendai (11-13 Maggio), Kochi (16-19 Maggio), Nagoya (29 Maggio-3 giugno), Osaka (8-10 Giugno), Hiroshima (13-22 Giugno), Fukuoka (8-15 Luglio), Niigata (16-18 Novembre), Kyioto (23-30 Settembre), Gunma (8-9/15-16 Dicembre). film che saranno presentati al Festival sono: "La mia generazione" di Wilma Labate (Italia, road-movie), "Le Acrobate" di Silvio Soldini (Treviso-Taranto), "Tano da morire" di Roberta Torre (Sicilia), "Con gli occhi chiusi" di Francesca Archibugi (Toscana), "Teatro di Guerra" di Mario Martone (Napoli), "Tu ridi" di Paolo e Vittorio Taviani (Sicilia); "Radiofreccia" di Luciano Ligabue (Emilia Romagna), "La balia" di Marco Bellocchio (Sicilia), "Sangue Vivo" di Edoardo Winspeare (Salento), "La lingua del santo" di Carlo Mazzacurati (Veneto) e i "Cento Passi" di Mario Tullio Giordana (Sicilia).

La delegazione italiana, tra cui vi saranno vari registi dei film rappresentati nella rassegna (Francesca Archibugi, Marco Tullio Giordana, Wilma Labate, Edoardo Winspeare e Mario Martone, nonché l’attrice Maya Sansa), sarà accompagnata dalla dott.sa Rossana Rummo, Direttore del Dipartimento dello spettacolo, dall’On. Luciana Castellina, Presidente di Italia Cinema e dal Dottor Angelo Guglielmi, Presidente dell’Istituto Luce. (Inform)


Vai a: