* INFORM *

INFORM - N. 75 - 17 aprile 2001

Lombardia – Pari opportunità: 20 miliardi alle donne imprenditrici

MILANO - Un sostegno concreto all’imprenditorialità femminile e alla conciliazione fra la vita familiare e gli impegni professionali delle donne. Con questo obiettivo la Giunta regionale lombarda, su indicazione dell’assessore alle Risorse finanziarie e bilancio, Romano Colozzi, in accordo con l’assessore alle Pari Opportunità, Domenico Pisani, ha stanziato la somma di circa 20 miliardi di lire.

Le risorse sono state assegnate dal Governo alla Regione Lombardia, in attuazione della Legge 215 del 1993 le cui finalità prevedono di favorire la creazione d lo sviluppo dell'imprenditorialità femminile, anche in forma cooperativa, promuovere e qualificare la formazione imprenditoriale delle donne, agevolare l’accesso al credito per le imprese a conduzione o a prevalente partecipazione femminile, promuovendo nei comparti più innovativi dei diversi settore produttivi.

Possono accedere a queste risorse le società nelle quali sono le donne a possedere la maggioranza delle quote di partecipazione, oppure le imprese, gli enti, le associazioni e i consorzi che promuovano corsi di formazione imprenditoriale o servizi di consulenza tecnica e manageriale riservati alle donne per una quota di circa due terzi dei posti disponibili. (Inform)


Vai a: