* INFORM *

INFORM - N. 75 - 17 aprile 2001

Il Presidente delle Acli Baviera al candidato premier dell'Ulivo: non lasciare al centrodestra il monopolio sui temi degli italiani all'estero

MONACO - Carmine Macaluso, presidente delle ACLI Baviera, ha indirizzato una lettera aperta a Francesco Rutelli, candidato premier dell'Ulivo per le prossime elezioni del 13 maggio. Eccone il testo:

"Le collettività italiane in Germania, in Europa e nel mondo seguono con interesse le vicende della campagna elettorale che in queste e prossime settimane infervora ed appassiona l’opinione pubblica italiana. Anche se amareggiati dalla vicenda della mancata promulgazione della legge ordinaria che avrebbe permesso un diretto coinvolgimento degli Italiani all’estero, attraverso i loro rappresentanti in Parlamento, riteniamo importante conoscere le linee programmatiche che la sua coalizione intende perseguire e concretamente realizzare nel corso della XIV Legislatura, a favore dei connazionali residenti oltralpe.

L’aspetto delle candidature non ha certo fornito una dimensione di democratica trasparenza e dia affetto verso la politica, con la certezza che l’attuale legge elettorale necessita di profonde riforme e di legittimità, che, dalla base e dal corpo elettorale, ridiano robusto affidamento e contribuiscano al superamento del fenomeno dell’astensionismo.

In particolare preme diffondere le posizioni della coalizione dell’Ulivo sulle tematiche emergenti che riguardano la presenza degli italiani all’estero, per evitare il grave equivoco e pericolo, in ampie fasce di opinione pubblica, che l’argomento sia monopolio del centrodestra. Soprattutto:

Ritengo - conclude Macaluso - che anche l’opinione pubblica in Italia debba sapere ed essere informata sulla valenza che per il Paese rappresentano milioni di Connazionali residenti all’estero e che l’Ulivo abbia nel suo programma la lungimiranza delle idee e la volontà del perseguimento di concreti risultati". (Inform)


Vai a: