* INFORM *

INFORM - N. 74 - 12 aprile 2001

Riunito alla Farnesina il Comitato direzionale per la Cooperazione allo Sviluppo

ROMA - Si è riunito il 12 aprile alla Farnesina il Comitato Direzionale per la Cooperazione allo Sviluppo, presieduto dal Sottosegretario agli Affari Esteri Rino Serri. Il Comitato ha deliberato finanziamenti a dono per circa 57 miliardi di lire ed ha espresso parere favorevole alla concessione di un credito di aiuto per circa 34 miliardi di lire.

Tra le iniziative approvate, si segnalano 14 programmi promossi da Organizzazioni Non Governative (ONG) italiane - per un valore complessivo di circa 16 miliardi - che interesseranno la Macedonia, il Brasile, l’Algeria (profughi Saharawi), l’Etiopia, lo Zimbabwe, l’Argentina, l’Ecuador, il Guatemala (3 iniziative), la Cina, il Mozambico (2 iniziative) e il Senegal.

Sono poi stati approvati contributi volontari a Organizzazioni Internazionali in risposta agli appelli consolidati delle Nazioni Unite in favore dell’Angola, della Somalia e del Sudan. Con i finanziamenti italiani, verranno realizzati - ad opera delle principali Organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite - interventi in campo nutrizionale, agricolo, sanitario e dell’educazione.

Si segnala altresì il contributo volontario alla Banca Mondiale per il co-finanziamento dell’iniziativa denominata "Sostegno alle attività agricole in Kosovo". Il Comitato Direzionale ha poi approvato un contributo in favore dell’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) per la realizzazione di attività contro il traffico di donne e bambini nell’area adriatica.

Si segnalano poi due programmi bilaterali in Niger, finalizzati alla lotta alla desertificazione ed alla realizzazione di interventi nel settore idrico e rurale, accompagnati da un’adeguata formazione dei quadri locali.

Per Cuba, è stata approvata la concessione di un credito di aiuto di circa 34 miliardi di lire per la realizzazione di interventi infrastrutturali nel settore dell'agricoltura irrigua nelle province dell’Avana e Granma.

Il Sottosegretario Serri ha infine sottolineato di fronte al Comitato Direzionale la necessità di garantire, già con la Finanziaria 2002 e per i prossimi anni, risorse adeguate per la Cooperazione italiana. In maniera particolare, negli ultimi due anni la Cooperazione ha potutoconta re, oltre alle risorse previste dalla Legge Finanziaria (oltre 700 miliardi per l’anno 2001) anche su 400 miliardi all’anno per interventi a dono provenienti dai rientri del fondo rotativo per i crediti di aiuto. La legge che ha permesso tale trasferimento cesserà i suoi effetti alla fine dell’anno in corso e sarà quindi necessario che, già nella predisposizione della Legge finanziaria per il prossimo anno, vengano individuate nuove risorse aggiuntive al fine di garantire il mantenimento e l’incremento dei livelli finanziari raggiunti negli ultimi anni per la cooperazione allo sviluppo. (Inform)


Vai a: