* INFORM *

INFORM - N. 72 - 10 aprile 2001

La Svizzera e la lotta al razzismo - "Tutti diversi - tutti uguali"

ZURIGO - La Commissione Federale contro il razzismo e il Forum contro il razzismo hanno organizzato a Zurigo la conferenza nazionale: "Tutti diversi – tutti uguali", in preparazione alla conferenza mondiale sullo stesso tema che si svolgerà a Durban in Sudafrica dal 31 agosto al 7 settembre.

La segretaria generale del Dipartimento Federale dell’interno (DFI) ha affermato che tutti gli Stati devono elaborare strategie durature contro il razzismo, che possano essere efficaci nell’ambito della vita quotidiana. Forme di discriminazione e di emarginazione emergono, infatti, nei rapporti sociali di ogni giorno. Tutte le istituzioni devono essere sensibilizzate: autorità, imprese, sindacati, scuole e proprietari di immobili. La Confederazione ha stabilito di aprire uno speciale ufficio nel DFI e ha stanziato 15 milioni di franchi per realizzare questi obbiettivi.

La Svizzera, inoltre, sta elaborando una lista di misure per sostenere la lotta al razzismo da proporre alla conferenza mondiale: prima fra tutte la possibilità di considerare tutti gli atti a sfondo razzista come delitti perseguibili d’ufficio. La non discriminazione dovrà essere inserita fra i principi del diritto umanitario. La Confederazione chiederà anche la collaborazione internazionale per bloccare i siti Internet con contenuti xenofobi. (Luisa Deponti-CSERPE/Inform)


Vai a: