* INFORM *

INFORM - N. 68 - 4 aprile 2001

Il Comitato di Presidenza del CGIE convoca per il 2002 gli "Stati Generali della Gioventù Italiana all'Estero"

JOHANNESBURG - Si è svolta il 29 e 30 marzo scorso a Johannesburg, in coincidenza con l’Assemblea continentale del CGIE dell’area anglofona (Stati Uniti, Canada, Australia, Sud Africa) la riunione del Comitato di presidenza del CGIE, con la partecipazione del direttore generale degli Italiani all’estero del MAE, ministro Marsili, in assenza del sottosegretario Danieli, trattenuto in Italia da impegni di governo connessi alla scadenza elettorale.

Il Comitato di presidenza ha discusso un nutrito ordine del giorno, non condizionando l’attività del CGIE alla campagna elettorale e affermandone invece la continuità di impegno a prescindere dalle scelte elettorali. Intanto ha preso atto delle proposte dell’assemblea continentale sul tema decisivo del ruolo delle giovani generazioni nell’ambito delle comunità italiane all’estero. Tali proposte e il senso del dibattito svoltosi in assemblea sono stati illustrati da Luigi Casagrande, componente australiano del CGIE.

Il CdP ha deciso di convocare all’inizio del prossimo anno gli "Stati Generali della Gioventù Italiana all’Estero" articolandone la preparazione con una serie di iniziative. Ha definito inoltre la proposta complessiva concernente le linee programmatiche ed operative del CGIE da presentare all’Assemblea plenaria del CGIE per il 2001 e il relativo piano finanziario.

Infine ha preso in esame una serie di questioni come i corsi di lingua e cultura italiana, i contributi ai Comites, la0 formazione professionale, la legge di riforma dei patronati. Su tutte queste questioni ha indicato proposte di confronto e iniziativa verso le istituzioni italiane: Governo, Parlamento, Regioni. (Emigrazione notizie/Inform)


Vai a: